LaPresse

Coppa del Mondo: Federica Pellegrini comodamente in finale nei 200 stile

Coppa del Mondo: Federica Pellegrini comodamente in finale nei 200 stile

Il 12/08/2017 alle 12:19Aggiornato Il 12/08/2017 alle 13:08

Dal nostro partner OAsport.it

Ultima giornata di gare ad Eindhoven (Olanda) nella terza tappa di Coppa del Mondo di nuoto in vasca corta. Ancora protagonisti i colori azzurri in queste batterie del day-2 con Marco Orsi e Federica Pellegrini in evidenza.

Il Bomber di Budrio, dopo aver centrato il podio nei 50 stile libero, stacca il biglietto anche per la finale dei 100 metri segnando il quarto crono delle heat di 47″38. In vetta all’ordine dei tempi un grande Chad Le Clos in 47″08 a precedere un altro eccellente interprete della piscina da 25 metri, il russo Vladimir Morozov (47″29). Si preannuncia un atto conclusivo interessante.

Molto bene anche la campionessa di Spinea nei 200 stile libero dove, grazie al secondo tempo di 1’54″61, l’oro iridato di Budapest accede tranquillamente alla gara pomeridiana insieme alla padrona di casa Femke Heemskerk (1’54″11) autrice della miglior prestazione mattutina. Nel tardo pomeriggio grande attesa per un nuovo confronto con “Sua Maestà” Sarah Sjoestroem, fresca di primato mondiale nella gara regina.

Svedese in evidenza in un’altra specialità, ovvero i 50 farfalla, in cui con 24″55 ha fatto capire di voler centrare il bersaglio grosso cercando di migliorare il WR della connazionale Therese Alshammar (24″38), datato 22 novembre 2009 ed ottenuto con i costumi in gomma. Avversaria n.1 della scandinava Ranomi Kromowidjojo (seconda nelle batterie in 24″95) che spinta dal calore del pubblico di casa vorrà guastare la festa a Sarah.

Altra gara di cartello saranno i 100 dorso donne dove si rinnoverà il duello tra la lady di ferro Katinka Hosszu e l’australiana Emily Seebohm. La magiara ha già mostrato chiari segnali di vitalità nella mattinata olandese stampando il miglior tempo di 56″95 mentre l’oceanica si è fermata a 57″68, terza alle spalle anche dell’americana Olivia Smoliga (57″03). Ne vedremo sicuramente delle belle a partire dalle 19.00.

Per quanto concerne gli altri azzurri in vasca poca fortuna per Luca Pizzini e Lorenzo Glessi, entrambi esclusi per poco dalla finale. Nei 200 rana l’atleta allenato da Matteo Giunta per 17 centesimi non ha raggiunto l’obiettivo con il crono di 2’07″84 mentre Glessi in 1’58″33 ha pagato a caro prezzo una frazione a rana nei 200 misti non convincente.

Ricordiamo che nel pomeriggio vi sarà anche l’ultimo atto dei 1500 stile libero con Gabriele Detti che si sobbarcherà l’ultima fatica di questa stagione lunghissima partendo coi favori del pronostico.

Video - Paltrinieri-Pellegrini-Detti e tutte le medaglie Azzurre a Budapest 2017: trionfi in salsa tricolore

02:03
0
0