Getty Images

Duncan Scott entra nel club dei 47″ nei 100 stile libero e lancia la sfida per i Mondiali

Duncan Scott entra nel club dei 47″ nei 100 stile libero e lancia la sfida per i Mondiali

Il 20/04/2017 alle 23:26

Dal nostro partner OAsport.it

Era solo questione di tempo ed ecco la conferma. Duncan Scott è pronto a lanciare la sfida ai califfi della velocità dello stile libero. Nel corso dei Trials britannici di Sheffield il classe ’97 di Glasgow ha confermato quel che di buono si dice di lui: record nazionale in 47″90 nei 100 sl, barriera dei 48″ abbattuta e primo tempo dell’anno nella specialità, migliore di un centesimo rispetto all’australiano Cameron McEvoy.

Allenato da Steven Tigg nell’Università di Stirling, Scott ha impressionato per il suo incedere in acqua: passaggio ai 50 metri in 23″14 e ritorno pazzesco da 24″76. Un’attitudine alla velocità che già nel corso delle Olimpiadi di Rio 2016 si era notata nel giovane scozzese e della quale anche “Sua Maestà” Michael Phelps, l’atleta olimpico più decorato della storia (23 ori e 28 medaglie in totale), si era reso conto parlandone come di un futuro campione. La stretta di mano dello “Squalo di Baltimora”, forse, valse per il giovane Duncan ancor di più di quella strepitosa frazione nella 4×200 stile libero britannica da 1’45″05 che contribuì all’argento britannico. Ma del resto la finale centrata nei 100 stile libero con un quinto posto finale in 48″01 era già stata una dimostrazione non da poco. Un giovane, tra l’altro, messosi in luce due stagioni fa nel corso degli European Games di Baku in 100/200 sl nei quali conquisto 2 medaglie d’oro, precedendo nella gara regina il nostro Alessandro Miressi.

In questo 2017 dunque è arrivato il primo squillo, desideroso di confrontarsi con l’altro enfant prodige dello stile libero Kyle Chalmers, classe ’98, e campione olimpico in carica ed autore della quarta prestazione stagionale. Ci sarà da divertirsi nella rassegna iridata di Budapest (23-30 luglio).

giandomenico.tiseo@oasport.it

0
0