LaPresse

Arianna Bridi bronzo al fotofinish nella 10 km del Lago Balaton

Arianna Bridi bronzo al fotofinish nella 10 km del Lago Balaton
Di Eurosport

Il 16/07/2017 alle 12:08Aggiornato Il 16/07/2017 alle 14:55

Il nuoto in acque libere continua a parlare italiano dopo l'argento di Sanzullo nella 5 km del sabato. Finale concitatissimo per questa gara che ha visto Rachele Bruni quinta, dopo una parte di gara in cui le due azzurre lottavano addirittura per l'oro con la francese Aurelie Muller, poi prima davanti a Samantha Arevalo.

Arianna Bridi porta a casa la seconda medaglia in due gare del nuoto in acque libere per l'Italia. Il Lago Balaton si tinge ancora di tricolore grazie al sofferto bronzo dell'azzurra, analizzato attentamente al fotofinish per l'arrivo quasi contemporaneo alla piastra con la brasiliana Ana Marcela Cunha.

E dire che le medaglie potevano anche essere due: fino alle fasi finali dell'ultimo giro, infatti, la Bridi era molto vicina alla francese Aurelie Muller, poi medaglia d'oro, insieme all'altra italiana, Rachele Bruni che era terza. La Bruni poi subisce il sorpasso sia della brasiliana, sia dell'ecuadoriana Samantha Arevalo, che andrà a prendere anche la Bridi e la medaglia d'argento.

Il finale è sprint e concitatissimo e alla fine per fortuna la decisione dei giudici fa riempire un'altra casellina nel medagliere italiano.

Ecco le dichiarazioni di Arianna:

" Sono rimasta nascosta all'inizio per poi risalire bracciata dopo bracciata. Alla fine non ne avevo più: gli ultimi cinquecento metri sono stati durissimi; ho provato a tenere la scia della francese ma ero in riserva. Allo sprint temevo proprio Rachele perché ha una grinta e un cambio di ritmo sul finale che nessun'altra fondista al mondo possiede: quando pensi che sia stanca morta lei tira fuori sempre energie inaspettate, per me è uno stimolo e un esempio costante. Sinceramente, se un paio di anni fa mi avessero detto che mi sarei trovata con un bronzo mondiale al collo, non ci avrei creduto. Questo successo è figlio della costanza, del lavoro e di scelte anche difficili: ci tengo a dedicarlo a tutto lo staff e a tutta la squadra."

Delusa invece la Bruni:

" Ho pagato gli errori del secondo giro nel quale ho sprecato parecchie energie e poi sul finale mi è mancato lo spunto vincente: un vero peccato perché avevo buone sensazioni."
0
0