Eurosport

L’Italia ha il suo derby ai quarti di finale! Super sfida Trento-Piacenza in CEV Cup

L’Italia ha il suo derby ai quarti di finale! Super sfida Trento-Piacenza in CEV Cup

Il 15/02/2017 alle 23:06Aggiornato Il 16/02/2017 alle 00:03

Dal nostro partner OAsport.it

Sarà derby italiano nei quarti di finale della CEV Cup 2016/2017 di volley maschile, la seconda competizione continentale per importanza. Come ampiamente previsto alla vigilia del torneo, Trento e Piacenza si affronteranno nella super sfida che spalancherà le porte per l’ingresso tra le migliori quattro formazioni del torneo.

Tutto secondo pronostico nel ritorno degli ottavi di finale: Piacenza ha espugnato il campo serbo del Vojvodina Ns Seme Novi Sad per 3-0 (25-19; 25-23; 25-22) replicando così il successo del match d’andata; Trento ha invece sconfitto in casa i finlandesi del VaLePa Sastamala per 3-1 (22-25; 30-28; 25-12; 25-20) dopo il netto successo ottenuto nel primo incontro.

Ora i due match da dentro o fuori: l’andata si giocherà a Piacenza tra il 28 febbraio e il 2 marzo, il ritorno a Trento tra il 14 e il 16 marzo (le date esatte verranno comunicate nei prossimi giorni). La squadra che passerà il turno affronterà in semifinale la vincente di GFC Ajaccio (i francesi hanno eliminato l’Amriswil al golden set) vs Fenerbahce SK Istanbul (domani sera i turchi dovrebbero confermare in casa la vittoria del match d’andata contro il Levski Sofia).

VOJVODINA NS SEMI NOVI SAD vs LPR PIACENZA 0-3 (19-25; 23-25; 22-25), andata 0-3

Il top scorer di giornata è stato Simone Parodi che in CEV Cup sta riprendendo il proprio percorso: 13 punti (58% in attacco) per lo schiacciatore affiancato nel ruolo da un deludente Trevor Clevenot (3), c’è stato poi spazio anche per Leo Marshall che sta recuperando dall’infortunio. Doppia cifra anche per l’opposto Ramos Hernandez (10 punti, 69% in attacco) schierato in diagonale con il solito Raydel Hierrezuelo, al centro Aimone Alletti e Viktor Yosifov, Loris Manià il libero. Da annotare gli 8 aces di squadra.

DIATEC TRENTINO vs VALEPA SASTAMALA 3-1 (22-25; 30-28; 25-12; 25-20), andata 3-0

Una partita più complicata del previsto per i vicecampioni d’Europa che, dopo aver perso il primo set, sono stati costretti a inseguire nel secondo parziale prima di imporsi dopo una lunga serie di vantaggi. Vinta quella frazione di gioco i dolomitici si sono scatenati e hanno avuto la meglio sui finlandesi, venuti in Italia per giocarsela fino in fondo.

Coach Lorenzetti, dopo aver perso il big match di campionato contro Civitanova, ha risparmiato capitan Lanza nel sestetto titolare operando poi dei cambi quando la situazione si era messa male nel secondo set. Dentro Pippo e Nelli al posto di uno spento Stokr. La partita è però stata decisa dai centrali Simon Van De Voorde (15 punti, 6 muri) e Sebastian Solé (16 marcature con 4 stampatone), oltre che dal grande muro di squadra (15) e il servizio (12). Bene il rientro a tutti gli effetti di Nelli (13, 5 aces) e la regia di Simone Giannelli che ha mandato in doppia cifra anche Tine Urnaut (10).

0
0