Eurosport

Casalmaggiore campione d’Inverno! Successo al tie-break con Montichiari, +2 su Conegliano

Casalmaggiore campione d’Inverno! Tie-break con Montichiari, +2 su Conegliano

Il 26/12/2016 alle 19:27Aggiornato Il 26/12/2016 alle 20:20

Dal nostro partner OAsport.it

Casalmaggiore si è laureata Campionessa d’Inverno al termine del girone d’andata della Serie A1 di volley femminile. Alle Campionesse d’Europa bastava conquistare un punto nel match casalingo contro Montichiari, terzultima della classe, ma il compito è stato decisamente più complicato del previsto. Le ragazze in rosa, infatti, si sono trovate sotto 1-0 e 2-1 prima di piazzare la reazione di rabbia, dominare il quarto parziale e imporsi al tie-break dopo due ore tiratissime di incontro.

Diversi errori da entrambe le squadre, alla fine ha prevalso la maggior esperienza della formazione di coach Caprara che si presenterà così come testa di serie numero 1 nei quarti di finale della Coppa Italia dove affronterà Modena, grande delusa di questa prima parte di stagione. A fare la differenza i 13 muri di squadra e le prestazioni individuali dell’opposto Samanta Fabris (21 punti), della schiacciatrice Anastasia Guerra (17, affiancata dalle 13 marcature di Lucia Bosetti) e Lauren Gibbemeyer (6 stampatone per la centrale). Montichiari, rimasta in partita anche grazie ai tanti errori avversari (11 punti per Malagurski e 10 per Gioli), conclude al penultimo posto in classifica: servirà fare qualcosina di più nel girone di ritorno per ottenere la salvezza.

Casalmaggiore ha così infilato la decima vittoria in campionato e conserva due punti di vantaggio su Conegliano, la più immediata inseguitrice dopo aver vinto il big match di giornata contro Bergamo, lo scontro diretto tra le squadre stamattina appaiata al secondo posto in classifica. Le Campionesse d’Italia si sono messe in luce grazie a un servizio superlativo (9 aces) che ha esaltato Serena Ortolani (11 punti, 4 aces). La moglie di coach Mazzanti, ormai ufficialmente CT della Nazionale Italiana, è stata schierata opposto nel magico pomeriggio di Robin De Kruijf, centrale fenomeno capace di mettere a segno 22 punti con una continuità impressionante, merito della gestione di Katarzyna Skorupa. La palleggiatrice ha insistito sull’olandese, potendo così centellinare le folate delle schiacciatrici Bricio (15) e Cella (12).

Bergamo, con Lo Bianco a mezzo servizio, si è affidata alla centrale Martina Guiggi (15) ma la giornata no dell’opposto Skowronska (12) e le difficoltà dei martello Miriam Sylla (6) hanno costretto le orobiche ad alzare bandiera bianca contro le Pantere da cui avevano già perso due settimana fa in occasione della Supercoppa Italiana. Le orobiche, che sono state anche al comando della classifica generale, sono così scivolate al quarto posto, scavalcate dalla fulminante Novara.

Le piemontesi, infatti, si sono riprese dal momento di crisi e hanno firmato la quinta vittoria consecutiva, risalendo fino alla terza piazza. Le rosablu hanno surclassato Busto Arsizio nell’altro incontro di cartello dell’undicesima giornata, spuntandola grazie a Katarina Barun (24) e Celeste Plak (19), positiva anche l’eterna Francesca Piccinini (16). Le Farfalle, invece, nonostante il rientro a pieno regime di Valentina Diouf (24 punti) e i 6 muri di Federica Stufi, ha pagato l’assenza dell’infortunata Martinez, scivolando così in sesta posizione: ai quarti di finale della Coppa Italia le due formazioni si incontreranno nuovamente.

Scandicci vince il derby toscano contro Firenze grazie a una sontuosa prestazione a muro dell’intera squadra (16 stampatone) e alla giornata decisamente positiva della stella Aneta Havliskova (26 punti, 4 muri), capace per un pomeriggio di tornare ai livelli dello scudetto conquistato con Busto Arsizio insieme alla compagna Flo Meijners (20, 4 aces). Da sottolineare anche i 5 muri di Adenizia (17 punti totali) e l’ottima prestazione della palleggiatrice Giulia Rondon, capace di mandare in doppia cifra anche Valentina Arrighetti (10). A Firenze non sono bastate le 20 marcature di Sorokaite e le 19 di Enright, oltre ai 45 muri a testa di Melandri e Calloni.

Modena è sempre più deludente. Le emiliane, partite con ambizioni di alta classifica, concludono il girone d’andata all’ottavo posto, sconfitte e scavalcate da Bolzano. Le sudtirolesi, grazie alle buone prestazioni di Sanja Gamma (20 punti, 4 muri) e Michelle Bartsch (19, 5 stampatone) hanno messo a terra Brakocevic (19) e compagne.

Monza torna al successo dopo sei ko consecutivi nella sfida salvezza contro il Club Italia, ora fanalino di coda solitario. Le brianzole, trascinate da una straordinaria Haley Eckerman (30 punti) ha conquistato tre punti fondamentali per mantenere la categoria. Coach Delmati sembra salvare il proprio posto, aiutato anche dalle 18 marcature di Segura e dalle 14 della giovanissima Anna Nicoletti, mentre la squadra federale è crollata nuovamente nonostante la prestazione della solita Paola Egonu (27).

Di seguito i risultati dettagliati dell’undicesima giornata di Serie A1 e la classifica generale del massimo campionato italiano di volley femminile al termine del girone d’andata. A seguire il tabellone della Coppa Italia:

Il Bisonte Firenze vs Savino Del Bene Scandicci 1-3 (26-24; 21-25; 20-25; 20-25)

Imoco Volley Conegliano vs Foppapedretti Bergamo 3-1 (25-18; 22-25; 25-13; 25-17)

Pomì Casalmaggiore vs Metalleghe Montichiari 3-2 (19-25; 25-14; 20-25; 25-12; 15-12)

Sudtirol Bolzano vs Liu Jo Nordmeccanica Modena 3-1 (25-23; 20-25; 25-17; 25-23)

Igor Gorgonzola Novara vs Unet Yamamay Busto Arsizio 3-1 (25-19; 23-25; 25-21; 25-21)

Saugella Team Monza vs Club Italia Crai 3-1 (25-19; 26-24; 23-25; 25-21)

# SQUADRA PUNTI PARTITE GIOCATE PARTITE VINTE
1. Casalmaggiore 27 11 10
2. Conegliano 25 11 9
3. Novara 23 11 9
4. Bergamo 22 11 8
5. Scandicci 20 11 7
6. Busto Arsizio 19 11 7
7. Bolzano 15 11 4
8. Modena 14 11 4
9. Firenze 11 11 4
10. Monza 9 11 3
11. Montichiari 7 11 2
12. Club Italia 6 11 1

COPPA ITALIA 2016/2017:

Quarti di finale (5-8 gennaio 2017, andata e ritorno):

[1] Casalmaggiore vs [8] Modena

[4] Bergamo vs [5] Scandicci

[2] Conegliano vs [7] Bolzano

[3] Novara vs [6] Busto Arsizio

0
0