Other Agency

Conegliano prima! Retrocesso il Club Italia: Egonu e Orro non bastano a evitare la A2

Conegliano prima! Retrocesso il Club Italia: Egonu e Orro non bastano a evitare la A2

Il 12/03/2017 alle 19:18Aggiornato Il 12/03/2017 alle 21:07

Dal nostro partner OAsport.it

Il Club Italia è ufficialmente retrocesso in Serie A2. È questo il secondo verdetto che arriva dalla 20^ giornata della Serie A1 di volley femminile, dopo la conquista matematica della regular season da parte di Conegliano. Le azzurrine, infatti, sono state sconfitte per 3-0 da Montichiari e concluderanno il campionato all’ultimo posto: i 7 punti di distacco dalle bresciane e da Monza sono irrecuperabili quando mancano solo due partite al termine del campionato.

Nonostante la presenza di una sempre sbalorditiva Paola Egonu (21 punti, chiuderà da capocannoniere questa stagione) e della regia di Alessia Orro, la squadra federale ha conquistato soltanto due vittorie. Il talento c’è e si è visto da parte di diverse ragazze (le varie Botezat, Piani, Mancini, Lubian potranno fare bene) ma senza l’esperienza di qualche veterana e senza il tasso tecnico di qualche straniera di peso era oggettivamente difficile fare qualcosina in più.

Montichiari, che oggi ha sfruttato i 26 errori delle avversarie, ha affiancato Monza con cui si giocherà la salvezza fino all’ultimo. La Metalleghe ha un piccolo vantaggio nel quoziente set, le brianzole devono ancora sfidare il Club Italia: la lotta è davvero molto incerta. Oggi il Saugella ha infatti perso davanti al proprio pubblico contro Bolzano: dopo un bel primo set vinto ai vantaggi, le padrone di casa sono crollate alla distanza sotto i colpi delle scatenate Sanja Gamma (28 punti, 2 aces) e Michelle Bartsch (21, 3 aces).

Conegliano festeggia sul campo il primo posto in regular season che era già stato ufficializzato ieri sera quando Casalmaggiore aveva perso il secondo set a Bergamo. Oggi le Campionesse d’Italia hanno sconfitto Busto Arsizio al tie-break, suggellando la loro cavalcata e l’annesso primato grazie a una bella prestazione di squadra in cui a spiccare maggiormente è stata la centrale Robin De Kruijf (20 punti, 5 muri). Doppia cifra anche per le attaccanti Serena Ortolani (15), Kelsey Robinson (15) e Nicole Fawcett (16). Alle Farfalle non sono bastate le 28 marcature di una superlativa Valentina Diouf: ora sono settime in classifica, scavalcate da Modena (vincitrice su Firenze nell’anticipo) e con una solo lunghezze di vantaggio su Bolzano.

Novara espugna il campo di Scandicci al tie-break e si porta a due lunghezze dal secondo posto di Casalmaggiore (ieri vincitrice a Bergamo). Le ragazze di Fenoglio, sotto 2-1, sono riusciti a rimontare grazie alla grande prova dell’opposto Katarina Barun (27 punti), della centrale Sara Bonifacio (13, 5 muri) e della solita Francesca Piccinini (13). Alle toscane, comunque quinte in classificate, non sono bastati i 23 punti di Flo Meijners e soprattutto le 8 stampatone di Adenizia.

Di seguito i risultati della 20^ giornata di Serie A1 e la classifica generale del massimo campionato italiano di volley femminile:

Unet Yamamay Busto Arsizio vs Imoco Volley Conegliano 2-3 (25-22; 20-25; 20-25; 25-22; 9-15)

Foppapedretti Bergamo vs Pomì Casalmaggiore 1-3 (19-25; 25-22; 22-25; 15-25)

Liu Jo Nordmeccanica Modena vs Il Bisonte Firenze 3-0 (25-18; 25-22; 25-22)

Savino Del Bene Scandicci vs Igor Gorgonzola Novara 2-3 (25-20; 23-25; 25-15; 23-25; 12-15)

Metalleghe Montichiari vs Club Italia Crai 3-0 (25-18; 25-18; 26-24)

Saugella Team Monza vs Sudtirol Bolzano 1-3 (27-25; 18-25; 17-25; 19-25)

# SQUADRA PUNTI PARTITE GIOCATE PARTITE VINTE
1. Conegliano 52 20 18
2. Casalmaggiore 43 20 15
3. Novara 41 20 13
4. Bergamo 37 20 14
5. Scandicci 32 20 11
6. Modena 30 20 10
7. Busto Arsizio 29 20 10
8. Bolzano 28 20 8
9. Firenze 25 20 9
10. Montichiari 17 20 5
11. Monza 17 20 5
12. Club Italia 10 20 2

0
0