Eurosport

Sesta tappa Oruro–La Paz: scenari incantevoli per una giornata che si preannuncia massacrante

Sesta tappa Oruro–La Paz: scenari incantevoli per una giornata che si preannuncia massacrante

Il 07/01/2017 alle 09:02

Dal nostro partner OAsport.it

La quinta tappa “boliviana” di ieri della Dakar 2017, da Tupiza a Oruro, è stata accorciata per le avverse condizioni meteo ed ha visto, tra le moto, il successo di Sam Sunderland, unico tra i piloti di testa a non incorrere in problemi di navigazione. Il britannico ha preceduto Paulo Gonçalves di 7’07” ed Adrien Van Beveren di 7’29”. Sunderland ha conquistato anche il primato nella generale, davanti a Pablo Quintanilla (settimo nel day-5) di 12’00” ed al transalpino Van Beveren di 16’07”.

Per ciò che concerne le auto, invece, la vittoria è andata a Sebastien Loeb. Il francese della Peugeot, nonostante un errore di navigazione, è riuscito a cogliere il secondo successo intermedio personale in questa Dakar 2017, precedendo la Hilux di Nani Roma di 44” e Stephane Peterhansel di 1’31”. Peterhansel è balzato al comando della classifica overall del rally raid, proprio davanti al compagno di squadra. Ritardi pesanti, invece, per De Villiers e Hirvonen, giunti rispettivamente al traguardo con 30 e 42 minuti dal leader di giornata.

Video - Dakar: auto, la quinta tappa va a Loeb

02:01

La tappa odierna, la sesta della Dakar 2017, si snoderà ancora sugli infernali altipiani boliviani (più “alti”, a dire il vero…): 786 km, di cui 527 km cronometrati, da Oruro a La Paz, città sede del Governo dello Stato sudamericano. Attraverso i meravigliosi scenari del lago Titicaca (maltempo permettendo), si chiuderà la prima parte del rally, con una giornata che si annuncia massacrante e molto lunga.

Si tratta di una prova speciale, una tappa infinita, in cui gli equipaggi cercheranno di raggiungere “indenni” il fatidico e stra-meritato giorno di riposo, previsto domani proprio a La Paz. Raggiungerlo con la luce del sole e senza accendere i fari delle proprie vetture sarà considerato da tutti i concorrenti, di per sé, un grande successo… La parola allo sterrato!

0
0