Getty Images

Nuova Zelanda straripante: vittoria più larga di sempre contro il Sudafrica, 57-0!

Nuova Zelanda straripante: vittoria più larga di sempre contro il Sudafrica, 57-0!

Il 16/09/2017 alle 11:50

Partita senza storia ad Auckland: 8 mete da parte dei padroni di casa, che umiliano gli avversari nella 4a giornata del Rugby Championship.

Sbam! 57-15 l'anno scorso a Durban? No, molto molto peggio. Ad Auckland gli All Blacks rifilano agli Springboks un 57-0 che entra dritto dritto nella storia del rugby. La sconfitta più dura di sempre da parte dei neozelandesi alla squadra sudafricana, con tanto di 8 mete a referto contro 0.

La quarta giornata di Rugby Championship era descritta come decisiva ai fini della vittoria finale nel torneo. Ci si chiedeva se il Sudafrica potesse avere le carte in regola per contrastare i campioni del mondo e indiscussi numeri uno del ranking del rugby mondiale; gli Springboks arrivavano all'appuntamento forti del loro secondo posto nel torneo e dell'incoraggiante 23-23 contro l'Australia a Perth il 9 settembre scorso. Niente di tutto ciò: al North Harbour Stadium non c'è stata mai partita.

Nehe Milner-Skudder grande protagonista con due mete, a cui si aggiungono le segnature di Rieko Ioane, Brodie Retallick e Scott Barrett nel primo tempo e quelle di Ofa Tu'ungafasi Lima Sopoaga e Codie Taylor nel secondo.

Il 7 ottobre a Cape Town la replica del match, a parti invertite. Prima (1 ottobre) gli Springboks ci provano contro l'Australia a Bloemfontein mentre gli All Blacks sfidano l'Argentina a Buenos Aires. Naturalmente giochi poco aperti per il Rugby Championship: non c'è ancora la matematica, ma la Nuova Zelanda dovrebbe aver già messo le mani su questo trofeo. Anche questo.

Nuova Zelanda:

1-Kane Hames, 2-Dane Coles, 3-Nepo Laulala, 4-Brodie Retallick, 5-Samuel Whitelock, 6-Liam Squire;7-Sam Cane, 8-Kieran Read (capt);9-Aaron Smith, 10-Beauden Barrett, 11-Rieko Ioane, 12-Sonny Bill Williams, 13-Ryan Crotty;14-Nehe Milner-Skudder 15-Damian McKenzie. Panchina: 16-Codie Taylor, 17-Wyatt Crockett, 18-Ofa Tu'ungafasi, 19-Scott Barrett, 20-Ardie Savea, 21-TJ Perenara, 22-Lima Sopoaga, 23-Anton Lienert-Brown

Sudafrica:

1-Tendai Mtawarira, 2-Malcolm Marx, 3-Ruan Dreyer, 4-Eben Etzebeth (capt), 5-Franco Mostert, 6-Siyamthanda Kolisi;7-Jean-Luc du Preez, 8-Uzair Cassiem;9-Francois Hougaard, 10-Elton Jantjies, 11-Courtnall Skosan, 12-Jan Serfontein, 13-Jesse Kriel;14-Raymond Rhule 15-Andries Coetzee. Panchina: 16-Bongi Mbonambi, 17-Steven Kitshoff, 18-Trevor Nyakane, 19-Lood de Jager, 20-Pieter-Steph du Toit, 21-Rudy Paige, 22-Handre Pollard, 23-Damian De Allende

Video - Millennium Stadium: un viaggio nel tempio del rugby gallese

04:03
0
0