Eurosport

Zebre, con questa fanno sei sconfitte su sei

Zebre, nell'ultimo match arriva un punto
Di Eurosport

Il 18/01/2013 alle 23:19Aggiornato Il 18/01/2013 alle 23:21

La franchigia federale non riesce a chiudere il match della SportsGround di Galway: finisce 25-20 per il Connacht. E' il sesto ko in altrettanti match nella Pool 3 di Heineken Cup, ma almeno arriva un punto

Le Zebre ci tenevano a chiudere l’esperienza in Heineken Cup con una partita orgogliosa e ci sono riuscite: a Galway, nell’ultima giornata della fase a gironi, la franchigia di Parma perde per 25-20, cullando sino a 10 minuti dal termine del match la possibilità di strappare la prima vittoria nella coppa più importante d’Europa. Il sogno però rimane tale e alla fine, oltre ai complimenti di avversari e pubblico presente, rimane solo la sesta sconfitta in altrettanti match per mano di un Connacht già eliminato e non ricco di motivazioni.

Le Zebre, capitanate da Mauro Bergamasco, danno davvero tutto, riuscendo persino a ribaltare uno svantaggio di 13 punti: con 12 minuti sul cronometro la franchigia azzurra era avanti 20-19, ma alla fine sono i calci di Dan Parks (un penalty e un drop) a fare la differenza e a dare il successo alla squadra gallese. Rimane l’immagine della meta di Ruggero Trevisan, l’unica della partita oltre a quella tecnica assegnata al Connacht. Dopo il 10-19 dell'andata, i gallesi vincono ancora. Ma questa volta le Zebre ci sono andate davvero vicine.

Connacht: 15 Robbie Henshaw, 14 Tiernan O'Halloran, 13 Eoin Griffin, 12 Dave McSharry, 11 Fetu'u Vainikolo, 10 Dan Parks, 9 Kieran Marmion, 8 Andrew Browne, 7 Johnny O'Connor, 6 Mick Kearney, 5 Mike McCarthy, 4 Michael Swift, 3 Nathan White, 2 Jason Harris Wright,1 Brett Wilkinson.
Replacements:16 Ethienne Reynecke, 17 JP Cooney, 18 Ronan Loughney, 19 Dave Gannon, 20 Eoghan Grace, 21 Paul O'Donohoe, 22 Miah Nikora, 23 Danie Poolman

Zebre: 15 Tito Tebaldi, 14 Giovanbattista Venditti, 13 Roberto Quartaroli, 12 Matteo Pratichetti, 11 Ruggero Trevisan, 10 Daniel Halangahu, 9 Alberto Chillon, 8 Filippo Ferrarini, 7 Mauro Bergamasco, 6 Emiliano Caffini, 5 Josh Sole, 4 Mike Van Vuren, 3 Luca Redolfini, 2 Davide Giazzon, 1 Salvatore Perugini.
Replacements: 16 Carlo Festuccia, 17 Matias Aguero, 18 David Ryan, 19 Nicola Belardo, 20 Andrea Manici, 21 Luca Martinelli, 22 Alberto Chiesa, 23 Samuele Pace.

0
0