Reuters

L'Irlanda fallisce ancora: la semifinale è dell'Argentina

L'Irlanda fallisce ancora: la semifinale è dell'Argentina

Il 18/10/2015 alle 16:29

I Pumas vincono 43-20 contro i Verdi al Millennium Stadium di Cardiff grazie a una partita praticamente perfetta, fatta di un avvio fulminante e quattro mete a referto

Continua la maledizione delle semifinali per l'Irlanda, che nella storia non è mai riuscita ad andare oltre ai quarti: succede anche alla Coppa del Mondo 2015, ma questa volta è soprattutto per merito di un'Argentina ormai entrata in maniera prepotente tra le grandi del mondo. A Cardiff, i Pumas ci mettono cuore, testa e tanta tecnica, e alla fine il 43-20 e un posto nelle migliori 4 del mondo sono assolutamente meritati. L'Irlanda paga le tante assenze, su tutte quelle di Sexton e O'Connell.

Al Millenium Stadium, gli inni raccontano già tantissimo: tutti i giocatori argentini sono in lacrime, gli irlandesi impettiti e orgogliosi. Ma in campo, almeno per i primi 10' ci sarà una sola squadra, quella albiceleste: Matias Moroni e Juan Imhoff sorprendono un'Irlanda allo sbando, mettendo i Pumas avanti 14-0. Al 16' però i sudamericani rischiano di complicarsi la vita, con il cartellino giallo a Ramiro Herrera. Con l'uomo in più, i Verdi provano a riaprire la gara e ci riescono: prima con Fitzgerald, nel primo tempo e poi con Murphy a inizio ripresa. La conversione di Madigan quasi completa la rimonta: con l'Irlanda sotto di tre, la gara si stabilizza. Fino al 68' quando arriva la meta di Joaquin Tuculet, che sfrutta un errore di Murray: il TMO concede la segnatura e l'Irlanda vede concretizzarsi il proprio incubo. Una magata di Juan Martin Fernandez Lobbe per la meta di Imhoff chiude definitivamente i giochi.

IRLANDA: Rob Kearney; Tommy Bowe, Keith Earls, Robbie Henshaw, Dave Kearney; Ian Madigan, Conor Murray; Cian Healy, Rory Best, Mike Ross; Devin Toner, Iain Henderson; Jordi Murphy, Chris Henry, Jamie Heaslip. Panchina: Richardt Strauss, Jordi McGrath, Nathan White, Donnacha Ryan, Rhys Ruddock, Eoin Reddan, Paddy Jackson, Luke Fitzgerald.

ARGENTINA: Joaquin Tuculet, Santiago Cordero, Matias Moroni, Juan Martin Hernandez, Juan Imhoff, Nicolas Sanchez, Martin Landajo; Marcos Ayerza, Agustin Creevy, Ramiro Herrera, Guido Petti, Tomas Lavanini, Pablo Matera, Juan Martin Fernandez Lobbe, Leonardo Senatore. Panchina: Julian Montoya, Lucas Noguera, Juan Pablo Orlandi, Matias Alemanno, Facundo Isa, Tomas Cubelli, Jeronimo De La Fuente, Lucas Gonzalez Amorosino.

Mete: Fitzgerald, Murphy / Moroni, Imhoff 2, Tuculet. Conv. Madigan 2 / Sanchez 3, Hernandez. Pen. Madigan 2 / Sanchez 5

0
0