Eurosport

Il XV dell'Italia contro la Francia: 3 cambi rispetto a Twickenham

Il XV dell'Italia contro la Francia: 3 cambi rispetto a Twickenham
Di Eurosport

Il 07/03/2017 alle 16:52Aggiornato Il 07/03/2017 alle 16:54

Ufficializzata la formazione che scenderà in campo all'Olimpico contro la Francia nella quarta giornata del Sei Nazionali 2017. 39 i precedenti con i transalpini, 36 vittorie per i francesi, 3 per gli azzurri: l'ultima nel Sei Nazioni 2013 per 23-18 all'Olimpico.

Conor O’Shea, ct della Nazionale italiana, ha ufficializzato la formazione che sabato 11 affronterà la Francia marzo allo Stadio Olimpico di Roma nella quarta giornata del Sei Nazioni 2017. Il calcio d’inizio dell’incontro è fissato alle ore 14.30, in diretta su DMAX canale 52 dalle 14.50 con Rugby Social Club prima di lasciare spazio alla telecronaca di Antonio Raimondi e Vittorio Munari.

Tre i cambi nella formazione titolare scelta dal tecnico irlandese rispetto al XV visto in campo a Twickenham contro l’Inghilterra lo scorso 26 febbraio, con Esposito all’ala dal primo minuto per Bisegni, non al meglio della condizione, Canna all’apertura in sostituzione di Tommaso Allan, infortunatosi proprio contro gli inglesi, e Ghiraldini che torna titolare della maglia numero 2 di tallonatore con Gega costretto ai box da un lieve infortunio.

Integralmente confermata, per il resto, la formazione titolare vista in campo nella terza giornata, con Edoardo Gori che raggiunge a quota 60 caps due monumenti del rugby azzurro come Serafino Ghizzoni e Massimo Giovanelli e si conferma - dietro ad Alessandro Troncon ed ai suoi 101 caps - il mediano di mischia più presente di sempre nella storia della Nazionale.

Cap numero 125 invece per capitan Sergio Parisse, che supera l’ala Springbok Bryan Habana all’ottavo posto nella lista degli atleti più presenti di sempre sulla scena internazionale e guida gli Azzurri sul campo per la 79esima volta in carriera.

Possibile esordio dalla panchina per la giovanissima ala della Benetton Treviso Luca Sperandio, convocato da O’Shea per la prima volta proprio in vista della sfida di sabato all’Olimpico: se utilizzato, il trequarti classe 1996 diventerebbe l’atleta numero 668 nella storia della Nazionale.

La partita di sabato segna il 40esimo scontro diretto tra l’Italia e la Francia, con bilancio di 36 successi francesi e 3 italiani, l’ultimo datato 2013 proprio all’Olimpico per 23-18 con mete di Parisse e Castrogiovanni per gli azzurri.

Video - Sei Nazioni 2017: Inghilterra-Italia 36-15, gli highlights

02:23

Questa la formazione dell’Italia:

15 Edoardo PADOVANI (Zebre, 9 caps)

14 Angelo ESPOSITO (Benetton Treviso, 9 caps)

13 Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 28 caps)

12 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 87 caps)

11 Giovanbattista VENDITTI (Zebre, 41 caps)

10 Carlo CANNA (Zebre, 18 caps)

9 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 59 caps)

8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 124 caps) - capitano

7 Simone FAVARO (Glasgow Warriors, 35 caps)

6 Abraham STEYN (Benetton Treviso, 9 caps)

5 Andries VAN SCHALKWYK (Zebre, 10 caps)

4 Marco FUSER (Benetton Treviso, 19 caps)

3 Lorenzo CITTADINI (Aviron Bayonnais, 56 caps)

2 Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousain, 84 caps)

1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, 12 caps)

a disposizione:

16 Tommaso D'APICE (Zebre, 12 caps)

17 Sami PANICO (Patarò Calvisano, 8 caps)

18 Dario CHISTOLINI (Zebre, 16 caps)

19 George BIAGI (Zebre, 18 caps)

20 Maxime Mata MBANDA’ (Zebre, 6 caps)

21 Giorgio BRONZINI (Benetton Treviso, 6 caps)

22 Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso, 40 caps)

23 Luca SPERANDIO (Benetton Treviso, esordiente)

Video - Rugby vs calcio: le differenze tra due sport vicini e lontani

01:06
0
0