Allsport

Treviso riagguanta la testa della classifica

Treviso riagguanta la testa della classifica
Di Eurosport

Il 27/04/2009 alle 13:44Aggiornato

Benetton Treviso al comando: 24-13 sulla Femi CZ Rovigo, vittoria del Carrera Petrarca per 20-13 sul Casinò di Venezia. Nel posticipo il Cammi Calvisano sconfigge il Montepaschi Viadana 23-6 e sale al terzo posto superando l'Overmach Cariparma, sconfitta a Roma dalla Futura Park

Il settimo turno di ritorno del Groupama Assicurazioni Super 10 riserva ancora sorprese sia per le formazioni di testa che per le squadre in lotta per la salvezza. Decisive a questo proposito le due sfide sull'asse Parma-Roma che hanno riaperto totalmente il discorso in zona retrocessione. Roma ha vinto infatti la sfida con Parma grazie ai successi dell'AlmavivA Capitolina che espugna il “XXV Aprile” battendo il Plusvalore Gran 6 a 5 in un importantissimo scontro salvezza e la Futura Park che al "Tre Fontane" ha fermato l’Overmach Cariparma superando i gialloblù 17 a 3.

La Benetton Treviso sconfigge la Femi CZ Rovigo 24 a 13 riconquistando la testa della classifica. Benetton subito in vantaggio con Picone al 2' minuto con un piazzato ma Rovigo inizia ad attaccare mantenendo il possesso dell'ovale e occupando bene il campo senza però concretizzare. All'11' pareggio del Rovigo con Bustos su piazzato e i polesani a questo punto potrebbero dilagare perché in superiorità numerica per le espulsioni temporanee di Picone al 15' e Gilbride al 19' della Benetton per placcaggio pericoloso ma non vanno oltre ad un calcio di Bustos.

Al 25' il Rovigo subisce il giallo a Bacchetti per placcaggio pericoloso e si siede favorendo il ritorno dei trevigiani che pareggiano con Marcato al 29' e al 34' vanno in meta con Vilk sugli sviluppi di una punizione battuta velocemente nei 22 dei polesani per l'undici a 6 del primo parziale. Nel secondo tempo Marcato centra i pali al 5' e al 13' Kingi va in meta dopo un calcio dell'apertura biancoverde toccata da Calanchini con Mulieri che recupera e passa al numero 8 del Treviso per la segnature. Al 28' Rovigo in meta con Orlandi dopo una serie di pick and go e Bustos che trasforma ma Marcato allo scadere allunga ancora per il 24 a 13 finale.

Partita vinta dai padroni di casa soprattutto con la mischia, superiore a quella del Viadana tanto che il Cammi nel finale ottiene una meta tecnica per crolli ripetuti della mischia causati dagli ospiti. Nel recupero Hore accorcia le distanze su piazzato portando il parziale sul 10 a 3. Nella ripresa accorcia le distanze Hore al 13' ma Fraser centra i pali al 23' e Nitoglia va in meta al 35' chiudendo la partita. Nel recupero un piazzato di Fraser chiude la partita sul 23 a 6 finale.

Nella seconda partita del Veneto Derby Day il Carrera Petrarca coglie la quinta vittoria consecutiva a spese del Casinò di Venezia che però guadagna un importante punto di bonus in chiave salvezza. A fine gara l'emozionante ingresso in campo dei giocatori de L’Aquila Rugby che dopo la vittoria conquistata a San Donà hanno partecipato alla cerimonia di chiusura dell'evento. Per loro gli applausi di tutto il Plebiscito e le parole di ringraziamento di Massimo Mascioletti:"Pensavamo di avere molti amici, invece abbiamo scoperto di avere dei fratelli"

0
0