Getty Images

L'Italia non concede il bis: l'Argentina passa a Firenze per 31-15

L'Italia non concede il bis: l'Argentina passa a Firenze per 31-15

Il 18/11/2017 alle 16:45Aggiornato Il 18/11/2017 alle 16:57

Azzurri del rugby sconfitti nella seconda uscita valida per i test match di novembre: i Pumas argentini si impongono al Franchi per 31-15, grazie tre mete di Cancelliere, Kremer e Tuculet. Ai ragazzi di O'Shea non bastano i calci di Canna per replicare la vittoria di sette giorni fa contro Fiji.

Un anno fa l'Italia batteva il Sudafrica a Firenze: 365 giorni dopo il miracolo non si ripete, anche se la partita contro l'Argentina è molto combattuta e - per almeno 3/4 di gara - giocata alla pari dai ragazzi di Conor O'Shea. Un match di sofferenza, in cui i falli la fanno da padrone, e che alla lunga vengono pagati dagli azzurri, puniti oltremodo nel punteggio nei minuti conclusivi. L'Argentina segna tre mete, l'Italia non ci riesce mai: in sintesi è anche questa la differenza tra le due squadre che per tutta la partita si sono scambiate un calcio dopo l'altro, come in una partita di ping pong. Dopo i 60-65 minuti però ecco venir fuori la maggior preparazione fisica e tecnica degli argentini: non una novità, purtroppo, sulla quale si deve e si può lavorare nel prossimo futuro. E il prossimo futuro si chiama Sudafrica, tra sette giorni.

Italy v Argentina - 2017

Italy v Argentina - 2017Getty Images

La cronaca

O'Shea conferma in blocco la squadra che ha battuto le Fiji sette giorni fa. L'inizio è molto incoraggiante: i Pumas provano a spaventare gli azzurri senza riuscirci praticamente mai. L'Italrugby domina in mischia, difende bene e regge il confronto in touche: Hernandez, costretto subito ad entrare in campo dalla panchuina, sblocca il risultato ma l'Italia reagisce prontamente con Canna. Al 27' la nostra difesa regge più volte l'urto dell'attacco dei Pumas ma - complice un mancato placcaggio - è costretta a concedere la meta a Cancelliere. Tanti falli, qualche punizione di troppo ma niente paura comunque: il 3/3 di Canna al 33' rimette gli azzurri con la testa avanti e un'altra ottima difesa permette ai nostri di chiudere il primo tempo in vantaggio.

Gli errori, quelli visti nel primo tempo, continuano nella ripresa: tanti falli, altrettanti piazzati e qundi la precisione al calcio diventa fondamentale. Sanchez non sbaglia, Canna nemmeno, poi è ancora la volta di Sanchez. L'Italia prova a fare la voce grossa, ma viene respinta al mittente e allora Violi si accontenta di un drop, segnato. 15-14 al 60' e si gioca alla pari. Sanchez segna ancora dalla distanza, ma l'Italia questa volta non riesce a ribattere; e dall'altra parte del campo arriva la seconda meta dei Pumas con Kremer, che prova a far scappare via i suoi nel punteggio. Sul 24-15 le speranze degli azzurri si affievoliscono, il finale non regala sorprese positive ai nostri. Arriva anzi la terza marcatura argentina con Tuculet, che fissa il punteggio sul 31-15 conclusivo.

Man of the match: Nicolas Sanchez (Argentina)

" L'Italia dà tutto per 80 minuti: è una squadra cresciuta molto negli ultimi tempi, siamo felici del risultato finale"

Il tabellino di Italia-Argentina

ITALIA: 15 Jayden Hayward, 14 Leonardo Sarto, 13 Tommaso Boni, 12 Tomasso Castello, 11 Mattia Bellini, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Sergio Parisse (c), 7 Abraham Steyn, 6 Francesco Minto, 5 Dean Budd, 4 Marco Fuser, 3 Simone Ferrari, 2 Luca Bigi, 1 Andrea Lovotti. Riserve: 16 Leonardo Ghiraldini, 17 Federico Zani, 18 Dario Chistolini, 19 Federico Ruzza, 20 Giovanni Licara, 21 Tito Tebaldi, 22 Ian McKinley, 23 Matteo Minozzi

ARGENTINA: 15 Joaquin Tuculet, 14 Sebastian Cancelliere, 13 Matias Orlando, 12 Santiago Gonzalez Iglesias, 11 Emiliano Boffelli, 10 Nicolas Sanchez, 9 Martin Landajo, 8 Juan Manuel Leguizamon, 7 Marcos Kremer, 6 Pablo Matera, 5 Tomas Lavanini, 4 Matias Alemanno, 3 Nahuel Tetaz Chaparro, 2 Agustin Creevy (c), 1 Santiago Garcia Botta. Riserve: 16 Julian Montoya, 17 Lucas Noguera, 18 Enrique Pieretto, 19 Guido Petti, 20 Banjamin Macome, 21 Gonzalo Bertranou, 22 Juan Martin Hernandez, 23 Matias Moroni

Punti: 11' calcio Hernandez, 13' calcio Canna, 20' calcio Canna, 27' meta Cancelliere, 33' calcio Canna; 46' calcio Sanchez, 48' calcio Canna, 54' calcio Sanchez; 57' drop Violi, 60' calcio Sanchez, 69' meta Kremer, tr. Sanchez., 76' meta Tuculet, tr. Sanchez.

Video - Italia-Argentina vista da Raimondi e Munari: "Il Mago Hernandez, che giocatore..."

03:06
0
0