Reuters

Orgoglio Wallabies, il torneo non è chiuso

Orgoglio Wallabies, il torneo non è chiuso
Di Eurosport

Il 05/09/2009 alle 14:59Aggiornato

Nel giorno che poteva essere quello della celebrazione, il Sud Africa incappa nella prima sconfitta nel Tri-Nations 2009: l'Australia infatti si impone per 21-6 al Brisbane's Lang Park e lascia una speranza agli All Blacks

Prosegue per il Sud Africa la "maledizione" del Lang Park di Brisbane, dove gli Springboks non vincono con l'Australia dal lontanissimo 1971: questa volta il successo avrebbe significato anche la vittoria nel Tri-Nations 2009. Per i campioni del mondo in carica invece è tempo di subire la prima sconfitta nel torneo: i Wallabies erano usciti sconfitti dai precedenti due incontri contro i sudafricani (29-17 e 32-25 i risultati), e arrivavano addirittura da quattro sconfitte in fila.

Ci è voluta una grande prova d'orgoglio, una prestazione d'altri tempi da parte dei Wallabies, parsi rigenerati dopo un lungo periodo d'appannamento. La gara parte sui binari dell'equilibrio e vive inizialmente sulla sfida ai calci fra Matt Giteau, a segno con due piazzati ed un drop per l'Australia. Dall'altra parte invece è Morne Steyn a tenere in partita gli Springboks con un piazzato e un drop. La svolta arriva nella ripresa: la pressione australiana trova finalmente sbocco prima nella meta di Adam Ashley-Cooper al 62', trasformata da Giteau, e poi da quella del giovane James O'Connor (già mattatore dell'Italia di Nick Mallett) al 76'. Finisce dunque 21-6.

La sconfitta del Sud Africa senza bonus difensivo lascia praticamente immutata la classifica del Tri-Nations 2009: gli Springboks continuano a comandare con 17 punti e a +9 sulla Nuova Zelanda, mentre l'Australia è ultima a quota 7 punti e ormai fuori da ogni discorso di vittoria. Ora i campioni del mondo dovranno fare attenzione: sabato 19 a Wellington ci sono gli All Blacks, che 19 settembre affronteranno nella stessa sede l'Australia. Per strappare il Tri-nations dalle mani del Sudafrica, gli All blacks dovranno vincere con bonus mete entrambe le partite, senza lasciare il bonus difesa agli Springboks la settimana prossima. Impresa ardua, ma niente è impossibile per Carter e compagni.

ITALIA-SUD AFRICA - E' stata ufficialmente sospesa la vendita dei biglietti di Italia-Sudafrica di rugby in programma il 21 novembre allo stadio Franchi di Firenze. Al Franchi, lo stesso 21 novembre, la Lega calcio ha fissato l'anticipo di serie A Fiorentina-Parma. "Una decisione definitiva per risolvere il problema - si apprende da Rcs Sport che organizza il test match degli azzurri di rugby - sarà presa lunedì prossimo, 7 settembre, in accordo con la Fiorentina, il Parma, il Comune di Firenze e la Federazione italiana rugby".

0
0