AFP

Ustiugov: “La squalifica dei miei compagni ha raddoppiato le mie motivazioni"

Ustiugov: “La squalifica dei miei compagni ha raddoppiato le mie motivazioni"

Il 13/01/2017 alle 18:43

Dal nostro partner OAsport.it

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Ai Mondiali junior del 2011 e 2012 si era portato a casa cinque titoli, in Coppa del mondo ha iniziato a vincere nel 2014 nelle sprint per poi scalare la classifica anche nelle gare distance nel 2015. Lo scorso anno è poi arrivata la crescita nelle corse a tappe con il terzo posto al Tour de Ski e il secondo posto allo Ski Tour Canada 2016. Non è frutto del caso il dominio di Sergey Ustiugov al Tour de Ski.

Talento puro paragonato dal suo allenatore tedesco Markus Cramer a Petter Northug e Dario Cologna, il 24enne siberiano in una recente intervista su rsport.ru ha elogiato in particolar modo il suo nuovo allenatore: “Mi piace lavorare con lui, le sue sessioni sono interessanti e varie. Non rimane a spiegare tutto, si fida e sta cambiando le nostre vecchie abitudini”. Riguardo alla sua cavalcata ha poi dichiarato: “Non mi aspettavo di andare così forte ma la sospensione dei miei compagni di squadra alla vigilia ha raddoppiato la mia voglia di vincere. Ho capito che dovevo vincere per me e per loro”.

Proprio sul tema squadra Ustiugov ha voluto ringraziare i suoi connazionali. “Aleksandr Bessmertnych e Andrey Larkov sono stati importantissimi nella mass start della Val di Fiemme, l’unica gara in cui ho non ero al meglio (è arrivato comunque secondo ndr). Sul fatto di essere il miglior fondista al mondo il fondista siberiano non è d’accordo: “Per me il migliore rimane Petter Northug, ha vinto tutto e ha molta esperienza. Anche Martin Johnsrud Sundby in questi anni è stato fantastico. Io devo scrivere la mia storia, non mi piacciono i paragoni”.

Video - Sergey Ustiugov fa suo il Tour de Ski

06:06
0
0