Superpole: Tom Sykes in pole position a Laguna Seca, Rea secondo

Superpole: Tom Sykes in pole position a Laguna Seca, Rea secondo

Il 08/07/2017 alle 21:24

Dal nostro partner OAsport.it

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

E sono tre. Con un sensazionale ultimo tentativo, Tom Sykes (Kawasaki) ha fatto siglare la pole position nel round degli Usa del Mondiale Superbike 2017, in programma sulla spettacolare pista di Laguna Seca. Il 31enne di Huddersfield, giunto alla terza partenza consecutiva dalla prima posizione in gara-1, ha fermato il crono su un notevole 1:22.476, portandosi a quota 41 superpole nel corso della sua carriera, ad una sola distanza dall’australiano Troy Corser, primatista in tale voce nella storia della categoria. Solo il compagno di team di Skyes, il due volte campione del mondo Jonathan Rea è riuscito a resistergli pagando poco meno di un decimo di ritardo dalla prestazione fenomenale di Tom. A chiudere la prima fila troviamo Chaz Davies (Ducati), di rientro dopo il brutto incidente di gara-2 a Misano, che ne aveva messo in serio pericolo la partecipazione all’appuntamento in terra americana. Il 30enne gallese si è fermato ad oltre 4 decimi di ritardo, precedendo Marco Melandri (4° a 601 millesimi). Il ravennate, vincitore dell’ultima manche in terra italiana, è stato a lungo attardato nella sessione di prove ufficiali, riuscendo con un colpo di coda a riportarsi in una posizione di partenza decisamente più accettabile. Molto bene le Aprilia, redivive su questa pista dopo un inizio di stagione 2017 complesso: Eugene Laverty è 5°, mentre Leandro Mercado ha chiuso 6°, con Lorenzo Savadori 10°. Questi ultimi, tra l’altro, sono giunti alla Q2 dopo aver superato brillantemente la prima fase eliminatoria, a testimonianza del buon feeling esistente tra la moto di Noale e la pista californiana. Appuntamento per gara-1, in programma alle 23 italiane.

GRIGLIA DI PARTENZA GARA-1 ROUND USA SBK (Q2):

1° Sykes (Gran Bretagna-Kawasaki) 1:22.476
2° Rea (Gran Bretagna-Kawasaki) +0.090
3° Davies (Gran Bretagna-Ducati) +0.407
4° Melandri (Italia-Ducati) +0.601
5° Laverty (Irlanda-Aprilia) +0.766
6° Mercado (Argentina-Aprilia) +0.979
7° Fores (Spagna-Ducati) +1.007
8° Lowes (Gran Bretagna-Yamaha) +1.077
9° Camier (Gran Bretagna-MV Agusta) +1.090
10° Savadori (Italia-Aprilia) +1.241
11° Torres (Spagna-Bmw) +1.313
12° De Angelis (San Marino-Kawasaki) +1.321

0
0