Getty Images

Buona la prima per Federer: lo svizzero supera Sock in 2 set

Buona la prima per Federer: lo svizzero supera Sock in 2 set

Il 12/11/2017 alle 16:50Aggiornato Il 12/11/2017 alle 23:57

Nel match d'esordio delle ATP Finals 2017, lo svizzero passa per 6-4, 7-6(4) su Jack Sock partendo così col piede giusto in un torneo saltato lo scorso anno per i problemi fisici. Tutto semplice per Federer, che era avanti nei precedenti e non ha mai sofferto il tennis dell'americano.

dall’inviato a LONDRA – Esordio più morbido, per Roger Federer, davvero non poteva esserci. Un avversario sempre battuto in carriera; un ritorno allo showdown delle Finals. a due anni di distanza dalla sua ultima apparizione, con una partita rapida e condotta sempre in sostanziale controllo.

Lo svizzero si è imposto col punteggio di 6-4, 7-6(4) in un’ora e 31 minuti esatti di partita, non concedendo mai nemmeno una palla break al suo avversario ma soprattutto dando la sensazione che di partita oggi ce ne sarebbe stata realmente poca.

E così è stato. Nonostante il punteggio tirato – merito di un Sock bravo a non scoraggiarsi mai, né dopo il break a freddo preso nel primo game della partita e nemmeno negli ultimi 3 turni di servizio del secondo set, quando ha sempre dovuto difendere almeno una palla break – il match è sempre stato in controllo del tennista svizzero, che senza spingere al massimo sull’acceleratore ha controllato, da Maestro realmente navigato, un avversario che qui si presentava per la prima volta in carriera (per altro dopo la splendida rincorsa culminata al Masters di Parigi Bercy).

Una sorta di ‘buona la prima’ per tutti, dunque. Per Federer certamente, che parte col piede giusto e non spreca le sempre preziose energie; ma anche per lo stesso Sock, che nonostante la prevedibile sconfitta, ha dimostrato un buon atteggiamento nelle fasi più complicate della sua partita e potrà certamente provare a dire la sua contro Cilic e perché no anche col secondo favorito del gruppo, ovvero Alexander Zverev.

Video - ATP Finals: sarà il 7° titolo di Federer, il primo di Nadal o una sorpresa?

01:25

Il resto è contorno di una O2 Arena oggi gremitissima per la prima partita del torneo – i match della domenica lo sono sempre – e pronta anche ad applaudire Rafael Nadal, che dando il cambio ai 2 protagonisti della partita ha fatto il suo ingresso in campo per ritirare il consueto trofeo che spetta a colui che chiude la stagione da n°1 della classifica ATP. Un riconoscimento importante per Rafa che però, per la prima volta da tanto tempo a questa parte, ha nel trofeo che verrà consegnato domenica prossima il reale ultimo obiettivo del suo straordinario 2017. Roger Federer permettendo.

0
0