Other Agency

Totti elogia Federer: “Amo la sua passione e professionalità. Siamo molto amici da più di 10 anni”

Totti elogia Federer: “Amo la sua passione e professionalità”

Il 31/01/2017 alle 19:32Aggiornato Il 31/01/2017 alle 19:42

In un’intervista concessa a “La Stampa”, Francesco Totti ha omaggiato Roger Federer dopo il trionfo agli Australian Open su Rafa Nadal, e ha raccontato alcuni dettagli di un’amicizia nata più di 10 anni fa e vivissima ancora oggi.

La leggenda parla alla leggenda: Francesco Totti ha espresso enorme gioia e soddisfazione dopo la vittoria di Roger Federer agli Australian Open, omaggiando il grande campione svizzero in grado di conquistare il suo Slam numero 18 a 35 anni di età. Parlando a “La Stampa”, il capitano della Roma ha confessato la grande ammirazione per Roger, raccontando dettagli di un’amicizia di lunga data.

" Quello che mi colpisce più di Federer è la professionalità. La passione incredibile che riesce a trasmettere. Sono due ingredienti determinanti per poter costruire una carriera lunga."

Totti ha poi ricordato il loro primo incontro, risalente al 2006, momento che ha poi originato un lungo e piacevole rapporto.

" Ci siamo incontrati in un momento delicato della mia carriera. È stato un incontro piacevole, si è creato subito un buon feeling. Essere suo tifoso è una cosa naturale, e mi piace pensare che possa essere lo stesso anche per lui. Abbiamo costruito una bella amicizia, ci scambiamo auguri e omaggi. Quando gioca, mi riesce a tenere incollato alla tv: è un campione fantastico."

È ovvio il parallelo tra il Federer campione sui campi da tennis e un ipotetico Federer impegnato su un campo da calcio: sarebbe un fuoriclasse anche con i piedi?

" Se Federer fosse un calciatore lo vedrei bene come regista, a smistare palloni. Non ho dubbi. Ovviamente gli insegnerei qualche trucchetto..."

Per chiudere, una chicca che conoscono in pochi: l’ammirazione di Totti per Federer viene da lontano, perché la passione per il tennis ha sempre scaldato il cuore del capitano giallorosso.

" Da giovane, il tennis era il mio secondo sport. Le sfide più divertenti sono state quelle con Pizarro e Candela. Ma diciamo che mi impegnavo il giusto."

Video - La Top 5 dei colpi della finale tra Roger Federer e Rafa Nadal

02:39
0
0