Eurosport

Italia-Slovacchia 1-1: Sara Errani cede al terzo set contro la giovane Sramkova

Italia-Slovacchia 1-1: Sara Errani cede al terzo set contro la giovane Sramkova

Il 11/02/2017 alle 19:35Aggiornato Il 11/02/2017 alle 19:38

Dal nostro partner OAsport.it

Che giocatrice questa Rebecca Sramkova! La 20enne slovacca, n.119 del ranking, ha piegato in tre set la nostra Sara Errani (2-6 6-3 6-4) in 2 ore e 3 minuti di gioco pareggiando (1-1) le sorti del confronto del primo turno di Fed Cup del World Group II.

Primo set

Nel primo parziale la partenza è tutta di marca italiana con la Errani molto attenta nel far correre la sua giovane rivale da una parte all’altra del campo, prolungando il più possibile lo scambio. Una tattica che si tramuta in due break nei primi 3 giochi della partita. La Sramkova (20 errori non forzati solo nel primo set) non riesce ad avere continuità, alternando sprazzi di grande gioco ed altri di buio. Un altalena di emozioni che porta a quattro break (due per parte) che non cambiano il canovaccio del set favorevole a Sarita e concluso 6-2.

Secondo set

Nella seconda frazione la slovacca si scuote, riuscendo finalmente a trovare la misura dei suoi colpi e punendo l’azzurra spesso e volentieri sul lato destro del campo. Un numero incredibile di vincenti di dritto (14) consente alla n.119 del mondo di portarsi in un battibaleno avanti 3-0. Tuttavia l’inesperienza della giocatrice di Bratislava è molta e ciò favorisce la rimonta della romagnola che controbreaka la rivale nel quinto game. Tuttavia il gioco rischioso e potente della Sramkova è un qualcosa che può accendersi da un momento all’altro e ciò si riflette nell’ottavo game quando la 20enne a zero strappa la battuta all’italiana, conquistando il secondo parziale 6-3.

Terzo set

Nel terzo set è l’azzurra a partire meglio dai blocchi sfruttando i tanti gratuiti dell’avversaria e breakandola nel secondo game. Sfortunatamente, un po’ come avvenuto nel corso del secondo parziale, la slovacca riesce ad esprimere a tratti un tennis devastante che, specie sulla seconda di servizio di Sarita, si tramuta in tanti punti, portandola al controbreak del terzo gioco. Il braccio di ferro prosegue nello scontro tra potenza e rotazioni. Un confronto che finisce per favorire la più giovane delle contendenti che con 42 vincenti, in totale, piega le mire della nostra portacolori con lo score di 6-4.

Video - Federer-Nadal, Messi-Ronaldo e Ali-Frazier: le 11 più grandi rivalità sportive di sempre

01:57
0
0