Eurosport

Federer cerca l'ottavo Wimbledon: "Privilegiato nel giocare un'altra finale. Favorito? Conta poco"

Federer cerca l'ottavo Wimbledon: "Privilegiato nel giocare un'altra finale. Favorito? Conta poco"

Il 15/07/2017 alle 22:51Aggiornato Il 15/07/2017 alle 23:18

Il fuoriclasse svizzero alla vigilia dell'undicesima finale in carriera nel Championship sfodera umiltà e riconoscenza: "L'anno scorso sono stato fermo sei mesi dopo Wimbledon: ho avuto modo di capire cosa sarà la mia vita dopo il tennis. Non era certo che tornassi: e invece sono di nuovo sul centrale di Wimbledon dove tutti i tennisti vorrebbero essere almeno una volta nella vita".

Una domenica da record. E’ quella che si prepara a vivere Roger Federer che, domani pomeriggio contro il croato Marin Cilic, giocherà l’undicesima finale della sua carriera a Wimbledon (nessuno ne ha mai giocate tante in un unico slam) e proverà a portarsi a casa l’ottavo Championship della sua sensazionale carriera superando i mostri sacri dell’erba inglese Renshaw e Pete Sampras, con cui condivide il primato a quota sette.

La vigilia del fuoriclasse svizzero è carica di entusiasmo, nonostante non abbia perso ancora un set e la sua vittoria sembra scontata, è il primo a sapere che la finale sarà tutta da giocare e Cilic proverà a sovvertire un pronostico che sembra già scritto:

" Mi sento privilegiato nel poter giocare un'altra finale. L'anno scorso sono stato fermo sei mesi dopo Wimbledon: ho avuto modo di capire cosa sarà la mia vita dopo il tennis, voglio essere un buon papà e un buon marito. Ma ho anche dato riposo al mio corpo. Non era certo che tornassi: e invece sono di nuovo sul centrale di Wimbledon dove tutti i tennisti vorrebbero essere almeno una volta. Che finale bisogna attendersi? Con Cilic sarà un grande spettacolo. Essere favoriti o no conta poco. Cilic ha un servizio potentissimo e il suo diritto fa male. Io dovrò essere molto offensivo, se dai a Marin il tempo di colpire forte la palla diventa molto pericoloso. Per me sarà importante servire con efficacia, ma anche lui lo farà. "

Dietro a dichiarazioni cariche di umiltà e modestia, Federer svela anche come riesca a riposare nonostante le due coppie di gemelli vivaci al seguito…

" Come faccio a riposare durante il torneo? Semplice, ho imparato a scrivere sulla porta della stanza 'Papà dorme'. "

Video - 2017 come il 2006: il segreto della rinascita di Roger Federer

00:01
0
0