LaPresse

Alex Schwazer farà ricorso al Tribunale svizzero contro la squalifica per doping

Alex Schwazer farà ricorso al Tribunale svizzero contro la squalifica per doping

Il 11/11/2019 alle 15:39Aggiornato Il 11/11/2019 alle 15:59

Dal nostro partner OAsport.it

Tutt’altro che chiusa la storia di Alex Schwazer. Il marciatore, squalificato prima dei Giochi Olimpici di Rio per doping, ha deciso di tornare all’attacco, ha ripreso gli allenamenti e non si arrende. L’altoatesino presenterà con i suoi legali ricorso al Tribunale federale svizzero per chiedere una “sospensiva” della sentenza, che prevede otto anni di squalifica. Ricordiamo che il ricorso è già stato respinto dal Tas.

Come riportato dalla Gazzetta, Alex ci crede ancora. “Sarà inviato in settimana. È giusto farsi trovare pronti” e prosegue:

" D’altronde non ho mai mollato del tutto, avevo smesso di marciare ma ho continuato a correre. Ho la mia vita e la mia famiglia, dedicherò alla marcia il mio tempo libero. "

Difficile, quasi impossibile che il Tribunale svizzero riesca a cambiare le carte in tavola.

gianluca.bruno@oasport.it

0
0