LaPresse

Caso Schwazer: il Tribunale Federale svizzero dice no allo stop della squalifica, addio Tokyo 2020

Caso Schwazer: il Tribunale Federale svizzero dice no allo stop della squalifica, addio Tokyo 2020

Il 10/12/2019 alle 11:25Aggiornato Il 10/12/2019 alle 11:39

Il Tribunale Federale di Losanna non ha concesso la sospensione della squalifica per doping ad Alex Schwazer. L’azzurro l’aveva richiesta qualche giorno fa con il sogno di poter partecipare ai giochi Olimpici di Tokyo 2020. Per il Tribunale “non risulterebbe con estrema verosimiglianza fondata e cioè che non risulterebbe con assoluta certezza la relativa prova”.

Solo qualche giorno fa il marciatore azzurro Alex Schwazer aveva chiesto l'annullamento della sua squalifica, quella di otto anni per doping inflittagli dal Tribunale arbitrale dello sport nell'agosto 2016. Schwazer aveva ripreso ad allenarsi col sogno di partecipare alle Olimpiadi del 2020 a Tokyo. Sogno che dovrà riporre nel cassetto.

Il Tribunale federale svizzero di Losanna ha infatti rigettato la sua proposta di sospensione della squalifica. La fonte è quella dello staff del campione olimpico di Pechino 2008, così riporta l’Agi, squalificato fino al 2024.

Ma perchè il Tribunale Federale Svizzero non avrebbe concesso la misura cautelare? Il Tribunale sosterrebbe che Non risulterebbe con estrema verosimiglianza fondata e cioè che non risulterebbe con assoluta certezza la relativa prova”. In altre parole, la prova sulla quale si basava la richiesta di annullamento di Schwazer, non è stata considerata fondata.

La suddetta prova era relativa ai dubbi del gip di Bolzano, Walter Pelino, che ritiene fondata l’ipotesi della manipolazione delle provette delle urine usate per il controllo antidoping ha incastrato Alex Schwazer.

Come dicevamo anche negli articoli precedenti riguardanti questo caso, qualche settimana fa la procura di Bolzano riteneva infatti attendibile la possibilità che i campioni fatali a Schwazer sulla strada di Rio 2016 furono manomessi. E se questa è un’ipotesi comunque ancora da provare con certezza, quello che è certo che il sogno Tokyo 2020 per Alex Schwazer non potrà realizzarsi.

Video - Bravo Riccardo Orsoni! Argento nei 10.000 di marcia agli Europei under 20

01:30
0
0