Getty Images

Filippo Tortu delude a Stanford: 10.21 e 7° posto, stravince Coleman su Gatlin

Filippo Tortu delude a Stanford: 10.21 e 7° posto, stravince Coleman su Gatlin

Il 01/07/2019 alle 00:14Aggiornato Il 01/07/2019 alle 00:18

Dal nostro partner OAsport.it

Filippo Tortu ha fatto un passo indietro rispetto alle sue prime due uscite stagionali, con il che ha corso i 100 metri in 10.21 a Stanford. Un tempo non eccezionale per il brianzolo, che nelle precedenti settimane si era spinto fino a 10.10 e a 10.15 tra Oslo e Ostrava. Il 21enne di Costa Lambro ha così concluso con il 7° posto davanti allo statunitense Cameron Burrell (10.21) e al giamaicano Tyquendo Tracey (10.42).

Ci si poteva aspettare qualcosa di più da parte del nostro velocista di punta, primatista nazionale col 9.99 dello scorso anno, che non è uscito brillantemente dai blocchi di partenza, ha faticato nella prima parte di gara e soltanto nel finale è riuscito a distendersi a meglio. Tortu dovrà ora fare un punto della situazione dopo questa importante prova nel massimo circuito internazionale e dovrà guardare al prossimo futuro che porta ai Mondiali di Doha in programma tra fine settembre e inizio ottobre.

A vincere la gara è stato Christian Coleman, con lo statunitense che si è imposto con un autorevole 9.81 (miglior prestazione mondiale stagionale, battuto il suo 9.85) e ha sconfitto il campione del mondo Justin Gatlin (9.87), e il campione d’Europa Zharnel Hughes (9.97 per il britannico).

Video - Tortu: "Il 5° posto agli Europei mi è servito molto, nel 2019 l'obiettivo sono i Mondiali di Doha"

01:10
0
0