Getty Images

Alessia Trost conquista la medaglia di bronzo nel salto in alto: oro alla Lasitskene

Alessia Trost conquista la medaglia di bronzo nel salto in alto: oro alla Lasitskene

Il 01/03/2018 alle 21:11Aggiornato Il 01/03/2018 alle 22:11

L'atleta friulana salta 1.93 e si piazza al terzo posto nei Mondiali indoor di Birmingham: argento alla Cunningham (1.93) mentre la russa fa una gara a parte (2.01). Per l'azzurra di Pordenone è la prima medaglia iridata senior.

È subito Italia nella serata d’apertura dei Campionati Mondiali indoor a Birmingham. Alessia Trost è medaglia di bronzo nel salto in alto con la misura di 1,93 superata alla seconda prova, migliorando il suo stagionale di due centimetri. Per la quasi 25enne delle Fiamme Gialle in Gran Bretagna arriva il primo podio in una rassegna iridata a livello senior, dopo l’argento degli Europei indoor nel 2015 e le tante vittorie a livello giovanile, con i titoli mondiali vinti da under 18 nel 2009 e tra le under 20 nel 2012.

Da pronostico la medaglia d’oro va alla russa Mariya Lasitskene-Kuchina, imbattibile e quasi seccata dalla mancanza di concorrenza: per lei arriva un 2.01 che vale il 38esimo successo consecutivo. Argento alla ventenne statunitense Vashti Cunningham, campionessa uscente (1.93).

La friulana di Pordenone, che da un anno e mezzo si allena ad Ancona sotto la guida tecnica di Marco Tamberi, il papà del campione europeo Gianmarco, sceglie la serata più importante per stampare la sua migliore prestazione stagionale.

0
0