Getty Images

Eleonora Giorgi dopo il bronzo: "Era un'occasione da non perdere. È stata una gara durissima"

Eleonora Giorgi dopo il bronzo: "Era un'occasione da non perdere. È stata una gara durissima"

Il 29/09/2019 alle 07:58Aggiornato Il 29/09/2019 alle 08:10

La marciatrice brianzola è felicissima dopo la medaglia di bronzo conquistata a Doha ai Mondiali. Nonostante le condizioni non ottimali, la Giorgi è riuscita ad evitare il ritorno delle ucraine e a piazzarsi subito dopo le due cinesi.

Una grandissima gioia. Eleonora Giorgi ha conquistato la medaglia di bronzo nei 50 km di marcia ai Mondiali di Doha, con una prova incredibile e durissima: è la prima medaglia per gli azzurri in questa spedizione.

" Questa era la mia seconda 50 km dopo aver vinto in Coppa Europa col record europeo, oggi non erano importanti i tempi ed era importante arrivare. A un certo punto ho rischiato perché ho visto che l’Ucraina stava rientrando, ho reagito e non mi sono fatta prendere. Avevo dei timori sulla distanza, ho visto tante persone che sono state male e in queste condizioni nessuno è abituato a gareggiare, è stata una gara difficile per tutti, le cinesi sono state più brave e più forti di me oggi, io sono contenta di essere su questo podio mondiale"

Una medaglia mondiale, un sogno nel cassetto

" Non so dare un significato a questo podio, era uno dei miei sogni che avevo nel cassetto, non è quello della 20 km, ma è sempre un podio internazionale ad alto livello e ha un valore inestimabile. Dedico la medaglia a me per avere tenuto duro e per avere creduto in questo sogno senza mai arrendermi"

Situazione climatiche durissime per marciare...

" La prima medaglia per l’Italia a questi Mondiali e la prima per me a questi livelli, sono contenta di averla ottenuta con la Nazionale. Sono talmente sudata e non ho neanche le lacrime per piangere dalla gioia. Ho avuto diversi momenti di crisi, avevo un po’ di mal di stomaco, mi veniva da vomitare e ho avuto diversi problemi, ma poi mi sono sentita più libera. Sono contenta perché ci tenevo tanto, ho usato testa, gambe e cuore perché sapevo che oggi era un’occasione da cogliere e non volevo lasciarmela scappare"

Video - Bravo Riccardo Orsoni! Argento nei 10.000 di marcia agli Europei under 20

01:30
0
0