Getty Images

Il Cio pianifica lo spostamento della maratona a Sapporo per il rischio del caldo eccessivo

Il Cio pianifica lo spostamento della maratona a Sapporo per il rischio del caldo eccessivo

Il 16/10/2019 alle 14:01

A Tokyo potrebbe fare troppo caldo, mentre Sapporo è più a nord e maratoneti e marciatori sarebbero meno in difficoltà.

Il Cio, comitato olimpico internazionale, ha annunciato oggi che sta pianificando di spostare la maratona e la marcia olimpico dei Giochi di Tokyo 2020 a Sapporo, la città ospitante dei Giochi invernali del 1972. Il trasferimento nell'area di Hokkaido è dovuto al fatto che si potranno registrare, nella prefettura più settentrionale del Giappone, temperature decisamente più basse per gli atleti durante le Olimpiadi. A Sapporo infatti, le temperature durante il periodo dei Giochi sono più fredde di 5-6 gradi durante il giorno rispetto a Tokyo.

Logo Tokyo 2020

Logo Tokyo 2020Getty Images

Il piano fa parte di una vasta gamma di misure già adottate da Tokyo 2020 insieme al CIO e alle Federazioni internazionali per mitigare gli effetti delle temperature che potrebbero verificarsi la prossima estate. Il CIO ha informato la Iaaf delle modifiche proposte. Quest'ultima iniziativa del CIO e di Tokyo 2020 si aggiunge alle altre contromisure contro le ondate di calore e fronteggiare gli impatti climatici. In Atletica leggera le gare dei 5.000 e le lunghe distanze sono state programmate nelle sessioni serali e non in quelle mattutine, e spostando gli eventi della maratona e della corsa su pista agli orari di inizio precedenti. Le partite di rugby si terranno al mattino per finire entro le 12. Nel ciclismo l'orario di inizio della mountain bike è slittato alle 15. Il gruppo di lavoro del CIO ha identificato la maratona e la camminata di gara come gli eventi che avrebbero causato particolare stress termico agli atleti.

0
0