LaPresse

Banks è devastante, ma è di Stone il canestro della vittoria dell'Happy Casa Brindisi contro Bonn

Banks è devastante, ma è di Stone il canestro della vittoria dell'Happy Casa Brindisi contro Bonn

Il 22/10/2019 alle 22:27Aggiornato Il 23/10/2019 alle 00:36

Grandissima prova di Adrian Banks (31 punti, 23 nel solo 1° tempo), il quale tiene a galla un'Happy Casa condizionata anche dall'assenza per infortunio di John Brown. Il Telekom Baskets Bonn sfrutta di più il lavoro dei lunghi nel pitturato e a rimbalzo offensivo, ma nell'ultimo quarto prima Alessandro Zanelli e poi Tyler Stone (8 punti a testa) sono fondamentali ai fini del successo biancoblu.

Telekom Baskets Bonn - Happy Casa Brindisi 76 - 75

L’Happy Casa Brindisi conquista il primo successo in Basketball Champions League e lo fa in extremis col canestro vincente di Tyler Stone. Coach Vitucci deve fare a meno di John Brown, out a causa di un colpo subito nel finale del posticipo domenicale di LBA contro la Carpegna Prosciutto Pesaro. Nei primi possessi Brindisi soffre molto nei tagli avversari dal lato debole e nella costruzione della fase offensiva (3 perse nei primi 4’ di gioco). Adrian Banks si conferma in un periodo di forma straordinario e infila 11 punti (con 3/3 dall’arco), creando il primo solco tra le due formazioni (20-12) dopo 7’. Il Telekom Baskets lavora però meglio a rimbalzo, soprattutto offensivo, e rientra parzialmente coi canestri di Trey Mc Kinney Jones, ma in chiusura di frazione subisce un break di 0-4 firmato Kelvin Martin e Darius Thompson, che fissa il nuovo 27-20. Banks ne segna altri 7 in apertura di 2° quarto, ma l’Happy Casa continua a soffrire a rimbalzo e nel contenere i tagli avversari dal lato debole, non riuscendo così ad allungare nel punteggio e, anzi, subendo un break di 0-9 da parte dei tedeschi (36-34 al 15’). I padroni di casa non riescono proprio a contenere l’esuberanza avversaria a rimbalzo offensivo e l’alley-oop concluso da Martin Breunig vale il nuovo vantaggio ospite a 2’ dal termine del 1° tempo (40-41), dopo il 4-8 delle prime battute. Capitan Banks si carica nuovamente sulle spalle tutto l’attacco biancoblu, arrivando a 23 punti segnati in soli 16’ giocati nella prima metà di gara e riportando la sfida in parità (43-43).

Video - Adrian Banks è semplicemente dominante contro il Telekom Baskets Bonn

02:50

A inizio ripresa le difese salgono d’intensità, mentre gli attacchi si incartano in qualche forzatura di troppo e così le due squadre segnano complessivamente solo 4 punti dal 20’ al 24’. La formazione di coach Vitucci continua a incappare in turnovers consecutivi ed è ancora Banks a dover tenerla a contatto, trovando 3 liberi che valgono il nuovo vantaggio dei padroni di casa (48-47) a metà periodo. Stephen Zimmerman realizza 5 punti in fila e dà un buon margine al Telekom Baskets (49-54), mentre Brindisi non riesce proprio a trovare un’alternativa a Banks da oltre l’arco dei 6.75 (0/11 di squadra, contro il 5/6 del capitano). Anche Bonn non tira bene da 3 (4/19), ma coi lunghi fa la differenza nel pitturato, pur sbagliando anche molto a cronometro fermo. In apertura di ultimo quarto gli ospiti trovano il massimo vantaggio (52-59), ma nel momento di maggiore difficoltà dei suoi è Alessandro Zanelli, con 8 punti consecutivi, a ribaltare la sfida; Stone allunga il break a 12-0 e costringe coach Pach al timeout per evitare danni ben peggiori (64-59) quando mancano 6’ al termine. Yorman Polas Bartolo mantiene a contatto la formazione tedesca, realizzando 9 punti in fila e caricando di falli gli esterni di casa. L’Happy Casa soffre, ma trova in Kelvin Martin il giocatore capace di riportarla in vantaggio a 11’ dalla sirena. Breunig restituisce però il favore e realizza dopo un gran movimento spalle a canestro e tocca allora a Tyler Stone garantire il successo casalingo, correggendo in tap-in volante l’errore di Martin proprio sulla sirena. Sontuosa prova di Banks (31 punti e 9 rimbalzi, con 10/14 al tiro), ma ottime prove anche di Stone e Zanelli, specie nell’ultima frazione di gioco: 8 punti a testa e canestro della vittoria, come già ricordato, per il lungo.

Video - Tyler Stone realizza sulla sirena! Basta un tocco per la vittoria di Brindisi

00:50

Il tabellino

  • Telekom Baskets Bonn: Saibou 8, Jones 9, Subotic 7, Lischka 3, Frazier 6, Dileo 6, Breunig 15, Polas Bartolo 13, Binapfl, De Oliveira, Simons 3, Zimmerman 5. All. Pach.
  • Happy Casa Brindisi: Banks 31, Martin 8, Radosavljevic , Zanelli 8, Iannuzzi 3, Gaspardo, Campogrande, Thompson 8, Cattapan n.e., Stone 13, Ikangi. All. Vitucci.

L'Happy Casa Brindisi tornerà in campo mercoledì 30 ottobre nella trasferta in terra francese contro il JDA Dijon.

Video - Highlights: Happy Casa Brindisi-Telekom Baskets Bonn 76-75

02:48
0
0