Eurosport

CSKA, Fenerbahce, Real Madrid, Zalgiris Kaunas: chi salirà sul trono d'Europa?

CSKA, Fenerbahce, Real Madrid, Zalgiris Kaunas: chi salirà sul trono d'Europa?

Il 18/05/2018 alle 10:05

Venerdì scattano le Final Four 2019 di Eurolega a Belgrado dove la squadra turca con Gigi Datome e Nicolò Melli vorrà confermarsi campione. Tutte le gare LIVE e On Demand su Eurosport Player

Belgrado, capitale della Serbia, una delle grandi scuole della pallacanestro continentale, nel weekend sarà il centro del mondo cestitico visto che ospiterà le Final Four di Eurolega. Alla Kombank Arena, casa della Stella Rossa, da venerdì alle 18 scenderanno in campo CSKA Mosca, Fenerbahce, Real Madrid e Zalgiris Kaunas con l'obiettivo di salire sul trono d'Europa per la stagione 2018-19. I turchi con gli italiani Datome e Melli sono i campioni in carica, i russi la favorita numero 1 per aver dominato la regular season, gli spagnoli sono l'outsider col talento Luka Doncic mentre i lituani la "cenerentola" invitata al gran ballo!

Fenerbahce-Zalgiris Kaunas

La prima semifinale (palla a due alle ore 18:00) si può riassumere con la frase "l'allievo sfida il maestro", visto che lo Zalgiris è diretto da Sarunas Jasikevicius, leggendario playmaker più volte vincitore dell'EuroLega da giocatore e discepolo di Zeljko Obradovic, coach del Fenerbahce e in passato allenatore proprio di Jasikevicius ai tempi del Panathinaikos dove insieme vinsero il titolo nel 2009.

Lo Zalgiris è la sorpresa assoluta della stagione, capace di arrivare alla Final Four per la prima volta con questa formula dopo che nel 1999 vinse l'Eurolega nella finale di Monaco di Baviera contro la Virtus Bologna. I lituani, pur non avendo in squadra stelle conclamate (troviamo l'eterno Jankunas, l'ex varesino Davies e il tiratore Milaknis), hanno mostrato un basket efficace, bilanciato ed essenziale, basato sulla circolazione di palla e sul gioco corale diretto dal playmaker canadese Kevin Pangos: lo Zalgiris ha saputo sfruttare meglio di tutti il tiro da tre visto che, pur avendo meno tentativi di chiunque, 16.85 a gara, hanno segnato con il 42.41%, la miglior percentuale dal 42.90 del Pau-Orthez nel 2003-04!

Il Fenerbahce parte ovviamente favorito in questa sfida (1-1 in stagione, entrambe vittorie in trasferta) perchè è la squadra campione in carica, perchè è allenato da Obradovic (va a caccia dell'Eurolega numero 10 in carriera) e perchè dispone di giocatori esperti, abituati a questo palcoscenico e che quindi sanno gestire pressioni e emozioni. La squadra è cambiata molto rispetto allo scorso anno ma si è riusciti a ricreare un equilibrio partendo da punti fermi come Sloukas, Datome, Vesely, Kalinic e Nunnally, cui sono stati aggiunti Wanamaker, Thompson, Guduric e Nicolò Melli.

Video - Gigi Datome, un giocatore unico nel suo genere

26:01

CSKA Mosca-Real Madrid

La seconda semifinale (alle ore 21:00) sarà un autentico scontro tra titani, due corazzate che dominano l'albo d'oro della manifestazione: 9 successi dei blancos, l'ultimo a Madrid nel 2015, e 7 dei russi, l'ultimo nel 2016 a Berlino. Due club di enorme tradizione che però non si sfidano in una semifinale o finale addirittura dal 1969, quando il CSKA vinse 103-99 dopo due tempi supplementari. In questa stagione hanno vinto una gara a testa: i russi a Mosca, il Real a Madrid.

Tantissimo il talento che ci sarà in campo in questa sfida: da una parte Luka Doncic, candidato MVP e probabile prima scelta assoluta del prossimo Draft NBA, Anthony Randolph, Felipe Reyes e Sergio Llull, dall'altra Nando De Colo, il grande ex Sergio Rodriguez, Will Clyburn e Kyle Hines (miglior difensore della stagione). Sfida a distanza tra Llull e De Colo, gli ultimi due MVP di Eurolega, nel 2017 e nel 2016 rispettivamente, e tra i coach Pablo Laso e Dimitris Itoudis, anche loro "allievi" di Obradovic essendo stati rispettivamente giocatore e vice allenatore del maestro serbo.

Si annuncia una sfida spettacolare e ad alto punteggio visto che in campo ci saranno i due migliori attacchi: CSKA primo a 89.7 punti a gara (russi primi anche per efficienza offensiva, 1.081 punti per possesso), Real Madrid secondo con 85.7. Il CSKA è la miglior squadra della stagione, con 24 vittorie su 30 gare di regular season e il 3-0 nei playoff al Khimki mentre il Real ha fatto più fatica, 19-11 in stagione e 3-1 al Panathinaikos ribaltando il fattore campo. Ovviamente riflettori puntati su Luka Doncic, atteso ad una Final Four da protagonista assoluto prima di volare in NBA: in regular season è stato eccezionale, con quasi 17 punti, 5 rimbalzi, 5 assist e 22.7 di valutazione (primo in assoluto), mentre nei playoff ha patito maggiormente chiudendo a 10 punti, 5 rimbalzi, 3 assist e 16 di valutazione di media.

Video - Tripla di tabellone su una gamba allo scadere: Luka Doncic porta il Real Madrid alle Final Four

01:21
0
0