Imago

Il Bayern demolisce il Darussafaka, colpi esterni dell'Anadolu Efes e del Real Madrid imbattuto

Il Bayern demolisce il Darussafaka, colpi esterni dell'Anadolu Efes e del Real Madrid imbattuto

Il 08/11/2018 alle 23:50Aggiornato Il 09/11/2018 alle 01:00

All'Audi Dome i bavaresi travolgono i turchi 116-70, il Real travolge a domicilio il Maccabi Tel Aviv 87-66 con Llull e Carroll sugli scudi mentre l'Efes vince 94-90 in rimonta sul campo di Gran Canaria, decisivo l'ex milanese Kruno Simon con la bomba a 27 secondi dalla fine.

Eurosport Player: Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Bayern Monaco-Darussafaka Tekfen 116-70

Pazzesca vittoria del Bayern Monaco che all'Audi Dome asfalta il Darussafaka e centra il terzo successo stagionale. Il confronto, già visto nelle semifinali della scorsa Eurocup (2-0 per i turchi poi campioni), inizia in equilibrio, i bavaresi provano la fuga sul +8 ma il Dacka rimonta e chiude il primo periodo a -4. Lo strappo del Bayern arriva nel secondo periodo: subito break di 10-0 per salire a +14 e poi altra spallata con le triple di Dedovic, Maodo Lo e Koponen per il 54-35 con cui le squadre tornano negli spogliatoi. Nella ripresa non c'è più partita, il Darussafaka alza subito bandiera bianca e la squadra allenata da Radonjic dilaga, senza alcuna pietà: +37 alla fine del terzo periodo e addirittura +46 alla fine, un successo con pochi eguali in Eurolega. Il Bayern chiude con una clamorosa prova balistica - 27 su 42 da due e 18 triple a segno su 26 tentativi - e con 5 giocatori in doppia cifra: il migliore è Devin Booker con 18 punti. Per il Darussafaka, con un record di 1-5, ci sono i 20 punti con 8 rimbalzi di Jeremy Evans.

Video - Highlights: Bayern Monaco-Darussafaka Tekfen 116-70

02:13

Herbalife Gran Canaria-Anadolu Efes 90-94

Successo in rimonta per l'Anadolu Efes che vince in casa dell'Herbalife Gran Canaria e conquista il quarto successo stagionale. Il match di Las Palmas inizia forte, con attacchi esplosivi ed efficaci, e il primo quarto si chiude coi padroni di casa avanti 25-24. Nel secondo quarto la musica non cambia, l'Herbalife prova la fuga grazie a Strawberry, a Evans e ai voli sopra il ferro di Pasecniks, e vola fino a +7 (52-45): l'Efes però non concede spazi, rimonta e con Motum e Simon firma il -2 con cui si torna negli spogliatoi (52-50). Anche dopo l'intervallo il canovaccio si ripete, Gran Canaria fa gara di testa e arriva anche a +8 (65-57) ma l'Anadolu Efes non molla e resta aggrappata al match. Stessa storia nell'ultimo periodo, il 40enne Oliver segna il +8, poi l'Herbalife tocca il +10 (87-77) con una serie di liberi di Baez, Strawberry e Tillie: sembra finita ma lì gli isolani si fermano e i turchi rimontano con Pleiss, Beaubois e Simon; proprio il croato ex Milano firma la bomba del 92-90 a 27" dalla sirena. E' il canestro decisivo perchè Eriksson sbaglia due volte e poi chiude il discorso Micic dalla lunetta. L'Efes ha 6 giocatori in doppia cifra, il migliore è Simon con 18 punti! All'Herbalife non bastano i 19 con 7 assist di Strawberry.

Video - Highlights: Herbalife Gran Canaria-Anadolu Efes 90-94

02:19

Maccabi Fox Tel Aviv-Real Madrid 66-87

Casa o trasferta non fa differenza: il Real Madrid campione in carica prosegue la sua corsa, vince nettamente a Tel Aviv col Maccabi e resta imbattuto, 6 su 6. L'avvio è difficile per entrambe le squadre, si segna col contagocce (4 su 18 da tre complessivo nei primi 10') e si va alla prima pausa con i blancos a +3. La partita si spezza nel secondo periodo quando coach Laso manda in campo Ayon, Fernandez e soprattutto Jaycee Carroll: l'ex Teramo prende fuoco, segna 14 punti con 4 triple e firma il break di 16-0 che lancia il Real a +22 (43-21) all'intervallo lungo. Nel terzo quarto il Maccabi prova a rifarsi sotto con Wilbekin e Ray e si porta fino a -13 (35-48) ma lì il Real Madrid risponde con la stessa moneta: parziale di 13-0 e scatto fino a +26 con un Sergio Llull bollente da 14 punti con 4 bombe nel periodo (66-39 al 30'). Gli ultimi 10 minuti sono di pura accademia per il Real Madrid che archivia la sesta vittoria e infligge agli isareliani la quinta sconfitta. Al Maccabi non bastano i 17 punti di O'Bryant mentre il Real si gode i 17 di Llull e i 16 di Carroll.

Video - Highlights: Maccabi Fox Tel Aviv-Real Madrid 66-87

02:10

Video - Jaycee Carroll esplode nel 2° quarto: 14 punti e il Real Madrid vola

00:46

Video - Clinic offensivo di Sergio Llull e il Real travolge il Maccabi Tel Aviv

00:49
0
0