Imago

Il Fenerbahce si impone a Gran Canaria, CSKA a faticasul Bayern. In scioltezza Maccabi e Olympiacos

Il Fenerbahce si impone a Gran Canaria, CSKA a faticasul Bayern. In scioltezza Maccabi e Olympiacos

Il 17/01/2019 alle 23:19Aggiornato Il 17/01/2019 alle 23:46

La capolista vince sul campo dell'Herbalife pur senza brillare, idem i moscoviti, costretti alla rimonta per vincere in casa contro i bavaresi, avanti 20-6 in avvio. Nessuna difficoltà invece per gli israeliani col Barcellona e per i Reds del Pireo contro il Khimki.

Eurosport Player: Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

CSKA Mosca-FC Bayern Monaco 77-70

Vittoria in rimonta per il CSKA Mosca che riscatta lo scivolone casalingo col Maccabi superando il Bayern Monaco, al terzo ko nelle ultime quattro uscite. L'inizio dei padroni di casa è da incubo, sotto 8-0 e poi addirittura 20-6, trafitti soprattutto da Dedovic. Ci pensano De Colo e Rodriguez ad avviare la risalita per il -7 di fine primo quarto, poi nel secondo periodo il CSKA torna a -2 (30-32) con due triple di Kurbanov e pareggia sul 35-35 con due liberi di Hackett. Il terzo periodo inizia col Bayern che torna a +7 (35-42) con Jovic e Dedovic, e in generale gli ospiti non sembrano voler mollare per nulla al mondo (52-57 al 30'). La partita però gira nell'ultimo quarto, Bolomboy infila una clamorosa tripla per il 57-57, poi sono Clyburn, Bolomboy e Rodriguez a confezionare un parziale di 10-0 per il 75-64 che manda definitivamente al tappeto la formazione tedesca. Grande prova di Will Clyburn, il migliore con 20 punti e 8 rimbalzi, molto bene anche Daniel Hackett, autore di 12 punti. Al Bayern non bastano i 12 di Dedovic e Koponen, e i 10 con 7 rimbalzi di Derrick Williams.

Video - Highlights: CSKA Mosca-FC Bayern Monaco 77-70

02:05

Olympiacos Pireo-Khimki Mosca 71-57

Immediata reazione per l'Olympiacos che si mette alle spalle il ko di Madrid col Real superando il Khimki Mosca, sempre senza Alexei Shved e alla seconda sconfitta in fila. Il match del Pireo vede una grande partenza dei biancorossi che si portano sul 14-3, poi alla prima pausa è 20-11. Nel secondo periodo i Reds faticano tremendamente a trovare il canestro (primi 5' senza segnare), il Khimki risale, accorcia con Crocker e Mickey fino a -1, ma lì si risveglia l'Olympiacos che sulla sirena trova con Strelnieks il 32-22 con cui si torna negli spogliatoi. Nel secondo tempo non c'è gara, Vezenkov mette la bomba del +14, poi Papanikolaou firma il +20 (48-28). I moscoviti provano a restare a galla, in avvio di quarto periodo arrivano fino a -12 (62-50) con un canestro di Gill, ma lì è ancora Vezenkov con un paio di canestri a chiudere il discorso a favore dei Reds. Ottimi proprio Vezenkov e Papanikolaou, 14 punti a testa, mentre Milutinov chiude con 13, 7 rimbalzi e 5 falli subiti. Nel Khimki spicca Mickey, 21 punti e 7 rimbalzi.

Video - Highlights: Olympiacos Pireo-Khimki Mosca 71-57

02:11

Maccabi FOX Tel Aviv-FC Barcellona Lassa 99-83

Si ferma la corsa del Barcellona che, dopo 5 vittorie di fila in Eurolega (9 successi considerando anche la Liga), cade a Tel Aviv contro il Maccabi, altra formazione in grande forma e reduce da due risultati positivi, l'ultimo sul campo del CSKA Mosca. L'avvio è tutto dei padroni di casa ma i blaugrana rispondono con la stessa moneta e al 10' c'è equilibrio sul 23-20. Nel secondo periodo arriva lo strappo del Maccabi, le triple di Di Bartolomeo, Wilbekin, Zoosman e Kane (5 in fila) valgono il +18 sul 45-27, poi ancora Di Bartolomeo piazza altre due bombe, l'ultima sulla sirena, per il 57-35 con cui si va negli spogliatoi. Nella ripresa non c'è più storia, i padroni di casa dilagano sul 78-40, poi nel quarto periodo il Barcellona ritorna addirittura fino a -12 grazie a Blazic e Oriola ma lì ci pensa Black con 5 punti filati a chiudere la pratica e a regalare il successo ai suoi. Il Maccabi ha cinque uomini in doppia cifra - il migliore Black con 16 punti, poi Wilbekin e O'Bryant con 15 - e infila 13 triple; il Barcellona mette 12 tiri dall'arco e ha 13 punti da Pau Ribas.

Video - Highlights: Maccabi FOX Tel Aviv-FC Barcellona Lassa 99-83

02:10

Herbalife Gran Canaria-Fenerbahce Istanbul 64-82

Il Fenerbahce non brilla ma vince sul campo dell'Herbalife Gran Canaria e conserva il primato in classifica con un bilancio di 17 vinte e 2 perse. E' il quarto ko di fila invece per gli spagnoli. Match equilibrato in avvio, con i padroni di casa che rispondono colpo su colpo ai turchi: al 10' è 24-19 per la squadra di Obradovic con la tripla di Vesely, la prima dall'8 gennaio 2016. Nel secondo periodo Kalinic mette la bomba del +11, poi ancora il serbo fa +14 e si va all'intervallo col Fenerbahce in controllo sul 44-32. Nella ripresa la gara sembra in controllo per i turchi, con un margine attorno alla doppia cifra, ma Gran Canaria risale fino al -5. Lì Sloukas piazza una bomba fondamentale per il nuovo +8, poi in avvio di quarto quarto sono Ali Muhammad, Melli e Green a infilare i tiri del nuovo +15 Fenerbahce (56-71), e successivamente ancora Muhammad e Kalinic firmano il +20 (60-80) che manda in archivio la sfida. Il Fenerbahce, che ha 6 punti dalla coppia Melli-Datome, si gode gli 11 con 6 assist di Sloukas e i 16 senza errori al tiro di Kalinic (6-6 dal campo). Nell'Herbalife non c'è praticamente nulla a parte Kim Tillie, 21 punti.

Video - Highlights: Herbalife Gran Canaria-Fenerbahce Istanbul 64-82

02:06

Video - Run'n'Gun: Cremona, James, Aradori, Crawford e... Gli Oscar del girone d'andata

14:56
0
0