Eurosport

Il Real Madrid supera il Maccabi, l'Efes piega il Bayern, il Khimki stravince a Gran Canaria

Il Real Madrid supera il Maccabi, l'Efes piega il Bayern, il Khimki stravince a Gran Canaria

Il 03/01/2019 alle 23:09Aggiornato Il 04/01/2019 alle 00:43

Nella prima giornata di ritorno i blancos battono gli israeliani e confermano il secondo posto, l'Anadolu riscatta i due ko filati superando i bavaresi mentre i russi, pur senza l'asso Shved, dominano sul campo dell'Herbalife.

Eurosport Player: Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Anadolu Efes-Bayern Monaco 92-77

Il girone di ritorno si apre al meglio per l'Anadolu Efes che si mette alle spalle i due ko con CSKA e Barcellona andando a vincere contro il Bayern Monaco, una delle sorprese della prima parte di regular season. I turchi giocano un primo periodo notevole, spinti da Micic e Dunston, e allungano sul 27-18. Anche nel secondo quarto la squadra di Ataman è una macchina perfetta, segna con percentuali irreali e per i bavaresi non c'è nulla da fare: il tabellone alla pausa lunga dice 55-36 per i padroni di casa con 18 punti con 5 triple di una favoloso Micic. Nel terzo periodo la musica non cambia, l'Anadolu mantiene un margine in doppia cifra e al 30' conduce 70-54. Addirittura nel quarto periodo il Bayern finisce a -17 (77-60) ma i tedeschi hanno un sussulto d'orgoglio e risalgono, una volta a -9 e un'altra addirittura a -7 (82-75): in entrambi i casi è il francese Moerman con una tripla a ricacciare indietro gli avversari, poi nel finale è James Anderson a sigillare il risultato. L'Anadolu Efes chiude con una prova magistrale al tiro, col 59% da due e 11 su 22 da tre: brilla Micic con 20 punti, Anderson e Dunston ne aggiungono 16. Il Bayern ha 14 punti da Lucic e 13 da Dedovic.

Video - Highlights: Anadolu Efes-Bayern Monaco 92-77

02:19

Real Madrid-Maccabi FOX Tel Aviv 91-79

Il 2019 e il girone di ritorno si aprono alla grande per il Real Madrid che, colpito dal ko in volata nel big match col Fenerbahce a Istanbul, si riscatta superando nettamente il Maccabi Tel Aviv. Buon avvio degli ospiti che toccano il +5 grazie a Tyus, poi i blancos si mettono al lavoro, chiudono il primo periodo davanti (21-19) e poi nel secondo periodo provano la fuga coi canestri di Thompkins e Fernandez. Gli israeliani però non mollano, rispondono colpo su colpo con le triple di Roll e Caloiaro, e così all'intervallo il punteggio è in perfetta parità sul 44-44. Dopo la pausa negli spogliatoi il Real scava il break, le bombe di Llull e i canestri di Tavares valgono il +14 sul 64-50. Sembra lo strappo decisivo ma il Maccabi rimonta ancora e in apertura di quarto periodo Kane infila la bomba del -4. E' però l'ultimo squillo degli ospiti perchè il Madrid rimette il piede sull'acceleratore guidato da Ayon, arriva a +18 (87-69) e lì partono i titoli di coda del match. Il Real Madrid, pur senza Carroll, realizza 11 triple su 22 tentativi e ha sei giocatori in doppia cifra: spicca Ayon con 18 punti, Llull aggiunge 11 punti e 10 assist. Al Maccabi non bastano i 23 punti con 6 triple di Michael Roll.

Video - Highlights: Real Madrid-Maccabi FOX Tel Aviv 91-79

02:15

Herbalife Gran Canaria-Khimki Mosca 70-99

Successo a sorpresa del Khimki che, ancora senza la stella Shved e reduce da 4 ko nelle ultime 5 gare, vince d'autorità a Las Palmas contro l'Herbalife Gran Canaria, reduce invece dalla bella vittoria con lo Zalgiris. Il primo periodo è tutto dei padroni di casa che volano a +10 con una bomba di Strawberry (22-12) e poi chiudono il quarto avanti 30-23 grazie al buzzer beater dell'ultimo arrivato Magette. Nel secondo periodo cambia tutto perchè il Khimki, sotto 34-26, si incendia e piazza un terrificante break di 24-2 per il 50-36 con cui si va negli spogliatoi, uno strappo firmato da Mickey, Jenkins e dalle bombe di Bost e Crocker. Nella ripresa non c'è storia, i russi volano oltre i 20 punti di margine nel terzo periodo e poi nell'ultimo quarto toccano il massimo vantaggio sul +33! Il Khimki ha 20 punti da Bost, 18 da Jenkins e 16 da Mickey mentre per l'Herbalife, che ha 20 palle perse, il miglior marcatore è Eriksson con 14 punti.

Video - Highlights: Herbalife Gran Canaria-Khimki Mosca 70-99

02:08

Video - Top 10: le migliori giocate del mese di dicembre in Eurolega. Tutti dietro Campazzo!

03:41
0
0