LaPresse

Meno minuti ma più efficace: Milano si rilancia con la nuova versione di Mike James

Meno minuti ma più efficace: Milano si rilancia con la nuova versione di Mike James

Il 22/02/2019 alle 09:46Aggiornato Il 22/02/2019 alle 12:01

La striscia positiva di quattro vittorie consecutive in Eurolega ha ritrovato in Mike James uno dei protagonisti principali: la star dell'Olimpia sta giocando meno minuti ma ha aumentato intensità ed efficacia su entrambi i lati del campo. L'arrivo di James Nunnally come spalla in attacco si è rivelato, finora, un toccasana, anche per Curtis Jerrells.

" È stato un tiro normale, un tiro come un altro. Dovevo prenderlo. Non ho pensato a nulla. Io gioco - Mike James"

Forse è andata davvero così. Perché per prendersi quel tiro, in quel modo, in step-back sulla faccia di un signor difensore come DeAndre Kane, allo scadere dei 24" e a un millimetro dalla riga laterale di fronte alla panchina avversaria, bisogna avere la testa sgombra. Non pensare a nulla. Soltanto che quello è un tiro da prendere. E da segnare. A dispetto di tutto e tutti.

Video - Il morso di Mike James! Pazzesca tripla che taglia le gambe al Maccabi

00:41

La tripla pazzesca realizzata da oltre il logo dell'Eurolega è la fotografia perfetta della partita e del momento di Mike James, un chiaro rimando a quel canestro altrettanto clamoroso che, a inizio stagione, stese l'Anadolu Efes regalando all'Olimpia la quarta vittoria nelle prime cinque partite. Ora la striscia positiva che ha rilanciato Milano in zona playoff è di quattro successi consecutivi, la più lunga dal 2013-14, quando furono 7 nelle Top16 che portarono poi la squadra di Luca Banchi a giocare i playoff contro il Maccabi Tel Aviv. E Mike James ha cambiato marcia, reinserendo quelle altissime con cui aveva aperto la stagione.

Video - Tripla da fenomeno di James sulla sirena, Milano vince ancora: rivivi il finale da brividi del Forum

01:05

La nuova versione di Mike James

Le cifre parlano di un James meno spremuto di quello cui siamo stati a lungo abituati, ma ugualmente produttivo, e quindi più efficace. Nelle ultime quattro partite, James ha giocato 32'21" in media (un minutaggio molto più umano rispetto alle punte di 37' abbondanti toccate in certi momenti della stagione) e prodotto 19.75 punti con 6.25 assist e 4.25 rimbalzi, numeri in linea con le sue medie dell'anno. Le differenze stanno nelle percentuali, nella mappa di tiro e nel decision-making, fattori che, sommati, dipingono un ritratto molto più interessante e completo della superstar biancorossa. James tira molto di più e molto meglio da due (19/35 con il 54.2% contro il 43.8% pre-striscia), abbandonando quella tendenza a prendersi serie di triple impiccate in step-back a bassa percentuale (addirittura soltanto 9 conclusioni dall'arco tentate nelle ultime tre), e va di più in lunetta, con una media di 7.5 tiri liberi tentati contro i 5.7 pre-striscia. Un James, dunque, più controllato nel gioco e nelle scelte, e capace di costruirsi conclusioni a maggior percentuale.

Mike James Minuti Canestri da due %da due Tiri liberi
Ultime 4 32'21" 4.75 54.2% 7.5
Prime 19 35'12" 3.68 43.8% 5.7

Il fattore Nunnally e il Jerrells ritrovato

L'arrivo e l'apporto di James Nunnally, che sta viaggiando a 15 punti di media in soli 25'54" di gioco, è stato fino a questo momento decisivo. Avere sul perimetro un altro giocatore capace di occupare la difesa, aprire il campo e prendersi responsabilità nei momenti caldi ha avuto un risvolto positivo sull'approccio di James su entrambe le metacampo: potendo risparmiare qualcosa in attacco, infatti, sta portando James a essere più efficace anche in difesa, con un lavoro sulla palla molto più intenso rispetto a quanto visto per molti tratti della stagione.

Curtis Jerrells ha segnato 16 punti nelle ultime due partite contro Darussafaka e Maccabi, suoi massimi in stagione in Eurolega.

Curtis Jerrells ha segnato 16 punti nelle ultime due partite contro Darussafaka e Maccabi, suoi massimi in stagione in Eurolega.LaPresse

E la presenza di un big come Nunnally a guidare la second-unit biancorossa, che ha sofferto spesso problemi di chimica e produttività offensiva nel corso della stagione, sembra aver rivitalizzato anche Curtis Jerrells. Nelle ultime due partite, Jerrells ha realizzato 16 punti di media con ottime percentuali (50% da due e 60% dall'arco) e un minutaggio più ampio del solito (21'28"), fattore che ha permesso una maggior lucidità complessiva del reparto esterni. Con queste premesse, il reintegro di Nemanja Nedovic potrebbe essere più agevole e produttivo del previsto.

Video - Highlights: AX Armani Exchange Milano-Maccabi Fox Tel Aviv 87-83

04:20
0
0