Getty Images

L’Italia potrebbe convocare il naturalizzato americano Jeff Brooks per gli Europei

L’Italia potrebbe convocare il naturalizzato americano Jeff Brooks per gli Europei

Il 03/05/2017 alle 17:38Aggiornato Il 03/05/2017 alle 20:46

Dal nostro partner OAsport.it

Tra playoff scudetto e NBA, la stagione della pallacanestro sta entrando nel vivo ma già tengono banco gli Europei in programma il prossimo settembre. Stando a quanto riportato da Spicchi D’Arancia, l’Italia potrebbe includere un giocatore naturalizzato nella lista dei 24 pre-convocati che si contenderanno un posto ad Eurobasket. Si tratta di Jeff Brooks, attualmente in forza all’Unicaja Malaga. L’americano ha giocato in Italia per quattro anni, dal 2011 al 2015, vestendo le maglie di Jesi, Cantù, Caserta e Sassari. Nella città lombarda ha conosciuto una ragazza italiana che ha sposato nell’agosto 2015, ottenendo da poco il passaporto italiano. Brooks potrebbe in questo modo giocare come naturalizzato e qualora dovesse far parte dei convocati per Eurobasket otterrebbe lo status di italiano di formazione per la Serie A.

Con la squadra spagnola, Brooks ha già vinto quest’anno la Eurocup, chiusa con 7,3 punti di media, 4,2 rimbalzi e 1 assist. In Liga invece, il nativo del Kentucky ha totalizzato fin qui 7,7 punti, 4 rimbalzi e 1,2 assist a partita. In Italia invece, l’ala-pivot ha disputato la sua migliore stagione a Caserta, chiudendo la stagione 2013-2014 con oltre 14 punti di media. L’anno successivo è stato uno dei protagonisti della cavalcata di Sassari, contribuendo alle vittorie di Supercoppa, Coppa Italia e Scudetto. Brooks ha quindi lasciato un ottimo ricordo nel nostro paese e pare che il CT Ettore Messina lo stia seguendo da gennaio. Si tratta di un giocatore molto atletico e quindi versatile, ma dotato di un’intelligenza cestistica non comune per un giocatore di formazione americana.

La presenza di Brooks infatti, amplierebbe le possibilità tattiche per la Nazionale, potendo infatti all’occorrenza giocare anche come centro, in un quintetto che privilegerebbe il cosiddetto “gioco piccolo” sfruttando la grande qualità degli azzurri sul perimetro. Non sarà però facile per il naturalizzato italiano ottenere un posto nei 12 che rappresenteranno l’Italia ad Eurobasket. In quel reparto infatti, oltre alla stella Danilo Gallinari, gli azzurri potranno contare su Nicolò Melli, protagonista con il Bamberg in Eurolega. I problemi fisici che stanno condizionando la stagione (e la carriera) di Andrea Bargnani potrebbero portare il CT a tenere in considerazione Brooks per rinforzare ulteriormente il reparto lunghi e nutrire le ambizioni importanti con cui la nazionale italiana si presenterà alla rassegna continentale.

0
0