LaPresse

Italia, Luca Vitali: "Concentriamoci sui presenti, sulle gare e sugli obiettivi della Nazionale"

Italia, Luca Vitali: "Concentriamoci sui presenti, sulle gare e sugli obiettivi della Nazionale"

Il 11/09/2018 alle 10:32Aggiornato Il 11/09/2018 alle 11:44

Dal nostro partner OAsport.it

L’avvicinamento a Italia-Polonia continua a riempirsi di interviste, di parole, di pensieri che si incanalano verso la sera di venerdì 14 settembre, quando tutto ciò dovrà essere trasferito sul parquet del PalaDozza di Bologna. A parlare delle qualificazioni ai Mondiali di Cina 2019 è Luca Vitali, raggiunto dalla penna di Piero Guerrini per Tuttosport. L’incontro con i polacchi sarà decisivo o no? Per Vitali, no

" È importante ricominciare bene e Bologna ci aiuterà, ma non è decisiva, sappiamo di dover ragionare sulle sei partite in calendario. I calcoli si fanno sempre alla fine."

Sulle polemiche delle scorse settimane: "In azzurro conta chi c’è, ma siamo anche un grande gruppo, che sta bene a prescindere dai presenti. Io penso che non ci sia tempo da perdere e che ci si debba concentrare sui presenti, sulle gare e sugli obiettivi della Nazionale. L’Italia è di tutti e per tutti. È troppo importante. Bisogna avere grande disponibilità ed elasticità per poter cogliere le occasioni quando si presentano".

Su Jeff Brooks: "Dopo un solo allenamento in comune posso dire che è un ragazzo molto disponibile e senz’altro è un campione, lo dimostra la sua carriera. È vero, renderà Milano ancora più forte, ma intanto è bello averlo qui con noi. Ci aiuterà. E poi sarà molto stimolante sfidare i migliori in Serie A".

Infine, su Brescia e sulla Supercoppa del 29 e 30 settembre: "A casa e nel nuovo palazzo sarà bellissimo. La vedo come una stagione di consolidamento per il club, ad alto livello. C’è tanto entusiasmo in città e noi abbiamo una grande fame".

Video - Italia Under 16 femminile sul tetto d’Europa, uno storico trionfo per una Nazionale che funziona

01:05
0
0