Getty Images

La Francia conquista il bronzo in rimonta, per l'Australia la medaglia resta un miraggio

La Francia conquista il bronzo in rimonta, per l'Australia la medaglia resta un miraggio

Il 15/09/2019 alle 11:53Aggiornato Il 15/09/2019 alle 12:06

I Bleus giocano un gran secondo tempo e vincono 67-59 la finale terzo posto, confermando il podio ottenuto nel 2014 in Spagna: decisivi De Colo, 19 punti, e Fournier, 16. Per i Boomers arriva un'altra delusione dopo il ko in semifinale con la Spagna: eguagliato il quarto posto della Nuova Zelanda nel 2002.

E' la Francia a conquistare la medaglia di bronzo ai Mondiali 2019 in Cina! I Bleus salgono sul podio confermando il risultato della Coppa del Mondo 2014 grazie al successo in rimonta per 67-59 contro l'Australia. Per la selezione del ct Collett è un riscatto dopo la brutta prova in semifinale contro l'Argentina mentre per i Boomers arriva un'altra cocente delusione dopo il ko con la Spagna al termine di una maratona con due tempi supplementari. Inoltre per gli oceanici prosegue la maledizione nelle partite decisive: 10 sconfitte in altrettante gare tra semifinali e finali con in palio una medaglia alle Olimpiadi e ai Mondiali. La squadra di Lemanis eguaglia il quarto posto della Nuova Zelanda a Indianapolis 2002.

La partita in avvio è spigolosa, con tanti contantti e un po' di nervosismo: la Francia accusa, non riesce mai a trovare il ritmo giusto e all'intervallo si trova sotto 30-21 con un disastroso 8 su 32 al tiro. Viceversa l'Australia appare in controllo, guidata dal sapiente Joe Ingles, già a 12 punti. Dopo l'intervallo però il match si ribalta: i Bleus, presi per mano dal talento di Nicolas Batum, si svegliano, entrano finalmente in partita e pian piano rimontano, portandosi sul -4 al 30', 42-46 (la Francia segna 21 punti nel solo terzo periodo, gli stessi dell'intero primo tempo). L'inerzia della squadra di Collet va avanti anche nell'ultimo quarto e De Colo, con 8 punti in fila, firma il +4. L'Australia risponde con Mills e Kay e torna davanti (56-55) ma lì finisce la benzina, come contro la Spagna si ferma del tutto e gli avversari ne approfittano: è Albicy con due triple a firmare il +7 sul 63-56, l'allungo di fatto decisivo.

Ancora una volta i Boomers si spengono sul più bello, la pressione induce ad errori banali e sfuma la prima storica medaglia, nonostante i 17 punti di Ingles e i 15 di Mills. Per la Francia ci sono 19 punti di De Colo e 16 di Fournier ma non vanno dimenticati Albicy e Batum, 9 punti a testa, e Poirier, 8, determinanti per la rimonta nel terzo quarto. Gioisce il ct Vincent Collett: per lui è la quinta medaglia, due bronzi mondiali più un oro, un argento e un bronzo agli Europei.

Il grande basket torna su Eurosport

Video - Vincent Poirier è ovunque: schiacciata da una parte, stoppata dall'altra

00:48
0
0