LaPresse

Qualificazioni Mondiali 2019: Della Valle chirurgico, l'Italia supera quota 100 e batte la Polonia

Qualificazioni Mondiali 2019: Della Valle chirurgico, l'Italia supera quota 100 e batte la Polonia

Il 14/09/2018 alle 21:59Aggiornato Il 14/09/2018 alle 22:45

Al PalaDozza di Bologna gli azzurri vincono 101-82 la prima sfida della seconda fase e avvicinano il pass per la FIBA World Cup 2019. La guardia di Milano chiude con 28 punti con 8 triple, bene Aradori, Melli, Datome e Brooks. Lunedì sfida a Debrecen con l'Ungheria.

L'Italia si mette alle spalle la figuraccia in Olanda e le polemiche estive, e risponde sul campo con una convincente e importante vittoria contro la Polonia nella prima sfida della seconda fase delle qualificazioni alla FIBA World Cup 2019. In un PalaDozza di Bologna esaurito gli azzurri trovano una pazzesca serata balistica (18 triple a segno!) e vincono 101-82 un match praticamente sempre controllato ma spaccato in due soltanto negli ultimi 3' minuti grazie al solito Amedeo Della Valle, il migliore con 28 punti. Bene anche Aradori e il debuttante Brooks, 16 punti a testa, preziosi Melli e Datome, chirurgici nei momenti chiave. Lunedì la squadra di Meo Sacchetti torna in campo a Debrecen dove alle ore 18:00 sfiderà l'Ungheria, formazione da non sottovalutare visto che ha vinto 74-59 in Olanda.

La partita

La sfida del PalaDozza vede una bella partenza dell'Italia, spinta da Brooks, all'esordio assoluto in azzurro, da Della Valle e da Datome, però la Polonia non ci sta e, spinta dalla vena di Slaughter, 11 punti nel solo primo periodo, impatta sul 25-25 al primo mini riposo. Nel secondo quarto le squadre aumentano ancora le percentuali ed è un continuo botta e risposta: la Polonia allunga sul 30-25, l'Italia replica con un break di 11-2 e poi, fino all'intervallo, è una serie incessante di triple. Per gli azzurri Della Valle e Aradori (30 punti in due nel primo tempo), per i biancorossi Slaughter (19 in 20') e lo specialista Waczynski: si torna negli spogliatoi sul punteggio di 52-52 con le squadre che combinano per 19 bombe a segno!

Nella ripresa il gioco si fa più spezzettato, Melli fa la voce grossa a rimbalzo e con una tripla, Della Valle non smette e poi è Datome (oltre 1500 punti in azzurro per lui) a firmare il +9, vantaggio che tocca la doppia cifra sul 71-61 con un missile di Abass. La Polonia resta a galla con le prodezze di AJ Slaughter (28 punti totali per lui), non demorde e a 5' dalla fine risale fino a -5 con un canestro di Gielo. Lì si accende Andrea Cinciarini che prima serve l'assist per la tripla di Della Valle, poi segna a sua volta dall'arco e poi ancora trova Datome per la bomba dell'85-76. Subito arrivano le giocate che chiudono il discorso: altro missile di Della Valle e Melli stoppa il tentativo di appoggio di Slaughter. Il PalaDozza ribolle, negli ultimi 2' c'è spazio per un altra tripla di Amedeo, l'ottava di serata, e per due canestri di Brooks che fissano il punteggio sul 101-82 finale.

Il tabellino

Italia-Polonia 101-82

Progressione: 25-25, 54-52; 73-65.

Italia: Abass 3, Aradori 16, Cinciarini 8, Datome 14, Sacchetti 5, Biligha 2, Brooks 16, Della Valle 28, Filloy NE, Melli 9, L. Vitali, M. Vitali NE. CT Sacchetti.

Polonia: Gielo 8, Gruszecki, Laczynski 9, Sokolowski 2, Sulima 6, Cel 2, Hrycaniuk 4, Kolenda NE, Ponitka 13, Slaughter 28, Waczynski 10, Witlinski NE. CT Taylor.

La situazione

14 settembre 2018

  • Italia-Polonia 101-82
  • Croazia-Lituania 83-84
  • Paesi Bassi-Ungheria 59-74

La classifica del gruppo J

Lituania 14 punti*, Italia 12, Ungheria 11, Polonia 10, Paesi Bassi 10, Croazia 10. (*FIBA assegna due punti per la vittoria e uno per la sconfitta)

Lituania qualificata al Mondiale se lunedì batte l'Olanda e vincono Italia e Croazia.

Video - Italia Under 16 femminile sul tetto d’Europa, uno storico trionfo per una Nazionale che funziona

01:05
0
0