Getty Images

Spagna in semifinale: gli iberici battono la Polonia 90-78

Spagna in semifinale: gli iberici battono la Polonia 90-78

Il 10/09/2019 alle 17:54

Dal nostro partner OAsport.it

La Spagna era la grande favorita del secondo quarto di finale dei Mondiali di basket 2019 e mantiene il pronostico superando la Polonia per 90-78. Un match di fatto comandata dall’inizio alla fine, ma che ha visto rimanere in partita i polacchi fino a 3′ dalla sirena. Il grande merito della selezione guidata da coach Scariolo è stato quello di rimandare al mittente tutti i tentativi di rimonta da parte degli avversari sfornando giocate di talento nel momento giusto. Ricky Rubio, 19 punti nella giornata di oggi, grazie ai 9 assist è diventato il miglior assist man della storia nella competizione iridata, titolo che apparteneva all’argentino Pablo Prigioni. Decisivi nell’occasione anche i 18 punti di Willy Hernangomez che trascina i suoi all’inizio dell’ultimo periodo. La Spagna attende in semifinale la vincente di Australia-Rep. Ceca.

Pronti, via la partita è subito piuttosto divertente, tanto ritmo da una parte e dall’altra e pioggia di triple a disegnare tutto il primo tempo. Sono, però, sempre gli iberici a fare la partita: 16-9 al 5′ e primo tentativo di fuga. Le prime triple di Kulig e Waczynski riportano in parità la partita a quota 18-18, ma il finale di primo quarto è ancora ad appannaggio della Spagna grazie alla prima parte dello show di Juancho Hernangomez (22-18).

Poco dopo la seconda parte dello show. Prima lo spagnolo fa la voce grossa in area e qui Slaugheter a fatica cerca di mettere una pezza fino al 29-28 del 13′,  poi però si mette a tirare da ogni parte del campo e iniziano i veri dolori per i polacchi 38-28 al 15′. I ragazzi di coach Mike Taylor, però, non si sono disuniscono e Hrycaniuk ricuce fino al 39-37 del 17′. Un altro parziale spagnolo li mette di nuovo avanti di +8 sul 45-37, prima che la fine del primo tempo dica +4 sul 45-41.

Il tema dell’incontro è chiaro, iberici a fare la partita e Polonia a rincorrere ma mai sufficientemente vicino. Così anche in apertura di secondo tempo con Rudy Fernandez che nel giro di poche giocate sfrutta i cioccolatini di Ricky Rubio e porta la Spagna a +12 sul 56-44 al 22′. Un parziale che permette agli spagnoli di mettersi in ritmo lasciando costantemente a distanza di sicurezza la Polonia. Nel finale di terzo quarto, ma soprattutto ad inizio dell’ultimo periodo è Willy Hernangomez a completare alla perfezione questo compito e ad inserirsi con 9 punti consecutivi. Quando poi rientra in campo Rubio, la partita prende definitivamente la via verso Madrid. Due triple consecutive a 3′ dalla fine del playmaker spagnolo portano a +13 i suoi sull’85-72.

francesco.zambianchi@oasport.it

Credit: Ciamillo

0
0