Getty Images

L'Italia si arrende alla Spagna, 67-60: finisce il sogno azzurro! Ai quarti vanno le Furie Rosse

L'Italia si arrende alla Spagna, 67-60: finisce il sogno azzurro! Ai quarti vanno le Furie Rosse

Il 06/09/2019 alle 16:19Aggiornato Il 06/09/2019 alle 17:07

La squadra di Meo Sacchetti lotta alla pari fino alla fine contro la truppa di Sergio Scariolo ma alla fine deve cedere e chiude in anticipo la sua avventura alla FIBA World Cup in Cina. Non bastano i 15 punti di Gallinari e i 12 di capitan Datome: pesano le brutte percentuali al tiro, 23 su 65 dal campo, 4 su 20 da tre. Spagna guidata dai 16 punti di Juancho Hernangomez.

Per gli azzurri pesano le brutte percentuali al tiro - 19 su 45 da due e 4 su 20 da tre, senza dimenticare il 10 su 15 dalla lunetta -, soprattutto influiscono le tante forzature nel finale di gara, legate alla stanchezza di cui sopra. La Spagna non è andata molto meglio - 18 su 38 da due e 6 su 23 da tre - ma ha avuto più punti in area (32-22), più punti in contropiede (16-8) e maggior contributo dalla panchina (22-15). Non sono bastati 15 punti di Gallinari e i 12 di capitan Datome: stride la brutta gara di Belinelli con soli 7 punti con 3 su 16 al tiro e 0 su 6 da tre. Le Furie Rosse hanno trovato un protagonista in Juancho Hernangomez, 16 punti, mentre Marc Gasol, pur con soli 2 punti con 1 su 6, alla fine ha messo le giocate decisive, confermandosi il campione che è.

La partita ha visto l'Italia partire forte e trovare subito il +10, 15-5, con un canestro di un positivo Biligha, ma poi la Spagna è risalita grazie all'ottimo impatto di Llull e al primo periodo è perfetta parità sul 18-18. Da lì in avanti è una battaglia punto a punto, la Spagna fa +4 con le triple di Claver e Ribas ma all'intervallo è +1 Italia, 31-30. Nella ripresa sono le Furie Rosse a iniziare meglio e, spinti dalla vena di Juancho Hernangomez, scappano fino al +8 sul 46-38; gli azzurri però hanno cuore, Sacchetti ha buone risposte da Della Valle e la guardia di Milano, con Gallinari, firmano la rimonta per il -2 al 30' sul 50-48. La battaglia prosegue nell'ultimo periodo, l'Italia torna davanti con la bomba di Gallinari per il 56-52 ma lì gli azzurri si piantano del tutto. La squadra di Sacchetti non segna più, Belinelli e Gallo sparano a salve, Claver impatta, Rubio mette 4 punti per il +4 e poi è Marc Gasol, deleterio fino a quel punto, a segnare il primo e unico canestro del match per il 62-56 che manda i titoli di coda. E' una doccia fredda per l'Italia che chiude con un break negativo di 15-4 e deve dire addio ai sogni di quarti di finale.

Il tabellino

Spagna-Italia 67-60 (18-18, 30-31; 50-48)

  • Spagna: Claver 7, Fernandez 5, M. Gasol 2, J. Hernangomez 16, W. Hernagomez 4, Llull 11, Oriola 2, Ribas 5, Rubio 15, Beiran ne, Rabaseda ne, Colom ne. All.: Scariolo.
  • Italia: Belinelli 7, Biligha 6, Datome 12, Gallinari 15, Hackett 5; Abass ne, Brooks 1, Della Valle 6, Filloy ne, Gentile 7, Tessitori 1, Vitali. All.: Sacchetti.

Il grande basket torna su Eurosport

Video - Datome: "Non vediamo l'ora di andare in Cina. Melli? Sono felice per lui ma mi mancherà a Istanbul"

02:33
0
0