LaPresse

Denver pronta a rifondare: Gallinari, Chandler e Mudiay sul mercato

Denver pronta a rifondare: Gallinari, Chandler e Mudiay sul mercato

Il 15/02/2017 alle 09:49Aggiornato Il 15/02/2017 alle 09:57

A una settimana dalla trade deadline, il nome di Danilo Gallinari continua a rimbalzare tra le voci di mercato d’Oltreoceano: dopo aver scambiato Nurkic per Plumlee, i Nuggets potrebbero chiudere altre operazioni coinvolgendo, oltre al Gallo, anche Wilson Chandler ed Emmanuel Mudiay.

Lo scambio di domenica notte che ha portato Mason Plumlee in maglia Nuggets al posto di Jusuf Nurkic e una prima scelta del 2017, sembra essere soltanto un semplice antipasto di una serie di manovre molto più ampie che Denver potrebbe operare a ridosso della trade deadline del 23 febbraio.

Le ultime indiscrezioni che arrivano dagli insider d’Oltreoceano, vedrebbero infatti la dirigenza della franchigia delle Montagne Rocciose pronta a rifondare il gruppo in maniera importante, mettendo sul piatto i giocatori principali: Danilo Gallinari, Wilson Chandler e anche Emmanuel Mudiay rimarrebbero sul mercato, in attesa di un’offerta buona per suggellare una nuova trade (o più d’una).

Come già spiegato nei giorni scorsi, Gallinari ha ancora un anno di contratto a 16 milioni di dollari con player-option: la sensazione è che Danilo possa seriamente esplorare il mercato dei free-agent in estate, attirando interessi da franchigie in grado di investire molto più pesantemente rispetto ai Nuggets, con offerte che Denver non sarebbe in grado (o intenzionata) a pareggiare.

Wilson Chandler, recuperato dopo l’infortunio che lo ha tenuto ai box per l’intera scorsa stagione, sta facendo registrare le migliori statistiche della carriera (15.6 punti, 6.7 rimbalzi, 2.1 assist), ma non gradisce un utilizzo dalla panchina: l’ex-giocatore dei Knicks avrebbe espresso il proprio disappunto e chiesto di essere ceduto in una squadra che gli possa garantire un posto in quintetto. Attenzione anche agli sviluppi su Emmanuel Mudiay: al momento, la point-guard dei Nuggets parrebbe essere quella meno coinvolta nei rumor di mercato, ma Denver potrebbe privarsene in cambio della giusta contropartita arricchita da scelte nei draft futuri.

0
0