Getty Images

I risultati della notte: Miami ferma Toronto allo scadere, Portland supera Oklahoma

I risultati della notte: Miami ferma Toronto allo scadere, Portland supera Oklahoma

Il 10/01/2018 alle 08:06

Dal nostro partner OAsport.it

Solo quattro partite nella notte Nba valide per la stagione regolare 2017-2018. Il match più interessante è andato in scena all’Air Canada Center di Toronto, dove i Raptors hanno ospitato i Miami Heat: le due squadre hanno dato vita ad una sfida avvincente, che si è risolta solo nel finale. Dopo un inizio equilibrato, Miami ha provato un allungo nel secondo quarto. Toronto, al momento seconda in classifica ad Est, ha faticato a reagire, con la squadra ospite rimasta avanti fino all’87-86 di DeRozan a 2′ dalla fine del match. Il controsorpasso è avvenuto per mano di Wayne Ellington, che dalla rimessa ha trovato i 2 punti al ferro lasciando solo 3 decimi sul cronometro di gara, fissando il punteggio finale sul 90-89 per gli Heat. In questo modo, i Raptors hanno interrotto una striscia di 12 vittorie consecutive in casa, mentre Miami si è portata in quarta posizione in classifica. Per Miami, 24 punti e 12 rimbalzi di Goran Dragic, mentre tra i padroni di casa Demare DeRozan ha messo a referto 25 punti.

Meno combattute le altre tre partite. A partire dal successo in esterna dei Portland Trail Blazers 117-106 sugli Oklahoma City Thunder. Subito dopo l’intervallo, gli ospiti hanno allungato, prendendo un margine di vantaggio che ha consentito loro di vincere il match e di superare proprio OKC in classifica, salendo al quinto posto nella Western Conference. CJ McCollum, con 27 punti, è stato il miglior marcatore della serata. Tra i suoi compagni si sono espressi ad alti livelli anche Napier (21) e Nurkic (20). Tra le fila dei Thunder, 22 punti, 9 rimbalzi e 12 assist per Russell Westbrook e 22 punti per Paul George. Dopo un inizio di stagione da dimenticare, i Dallas Mavericks hanno trovato via via maggiore competitività: anche oggi successo contro gli Orlando Magic, che ad Est non sono ultimi solo per la presenza, ancora più indietro, degli Atlanta Hawks. Partita decisa tra terzo e quarto periodo per il 114-99 finale in favore dei Campioni Nba 2011, guidati da Dirk Nowitzki e Dennis Smith jr, entrambi a quota 20 punti. Nell’ultimo match di giornata, i Los Angeles Lakers hanno sconfitto i Sacramento Kings 99-86 al termine di una partita dall’andamento molto discontinuo. Alla fine, nel terzo e quarto periodo i Lakers hanno dimostrato di avere qualcosa in più, vincendo con un buon margine. Da sottolineare i 22 punti di Julius Randle, mentre Lonzo Ball ha messo a referto 5 punti con 11 assist e 11 rimbalzi.

I risultati della notte

Miami Heat – Toronto Raptors 90-89
Portland Trail Blazers – Oklahoma City Thunder 117-106
Orlando Magic – Dallas Mavericks 99-114
Sacramento Kings – Los Angeles Lakers 86-99

gianluca.santo@oasport.it

0
0