Eurosport

I risultati della notte: San Antonio-OKC show, finisce 154-147 con 56 punti di Aldridge!

I risultati della notte: San Antonio-OKC show, finisce 154-147 con 56 punti di Aldridge!

Il 11/01/2019 alle 08:20Aggiornato Il 11/01/2019 alle 15:37

Dal nostro partner OAsport.it

Sono quattro le partite della notte NBA. Sfida incredibile all’AT&T di San Antonio dove gli Spurs hanno sconfitto con il roboante punteggio di 154-147 gli Oklahoma City Thunder dopo due tempi supplementari. Padroni di casa trascinati da un LaMarcus Aldridge da 56 punti, suo nuovo career high, mentre dall’altra parte non è bastata la pazzesca tripla doppia di Russell Westbrook, che ha messo a referto 24 punti, 24 assist e 13 rimbalzi.

E’ stato un match segnato da una serie di record, come quello della miglior percentuale di sempre da tre punti di una squadra NBA (almeno 15 tentativi). Gli Spurs hanno tirato 16/19 dall’arco, ma quello che impressiona è che la squadra di Popovich ha segnato le prime quattordici triple consecutivamente. Westbrook è il primo giocatore dai tempi di Magic Johnson ad aver segnato 24 punti e fornito anche 24 assist, anche se alla fine non è bastato per vincere.

Al Festival dei punti ha partecipato anche Marco Belinelli, che ha chiuso con 19 punti ed uno straordinario 5/5 da tre. Per San Antonio ci sono statianche 23 punti di Derrick White, mentre per OKC Paul George ne ha messi a referto 30 e c’è anche la doppia doppia di Jerami Grant da 25 punti e 12 rimbalzi, con quest’ultimo che aveva segnato il canestro del pareggio a cinque secondi dalla fine dell’ultimo quarto.

Serata indimenticabile per Belinelli, mentre è stata amara per Danilo Gallinari. I Los Angeles Clippers sono stati sconfitti 121-100 dai Denver Nuggets, che si confermano sempre di più in vetta alla Western Conference. Undicesima vittoria consecutiva casalinga per Denver, grazie soprattutto all’ennesima straordinaria prestazione di Nikola Jokic, autore di una tripla doppia da 18 punti, 14 assist e 10 rimbalzi. Ai Clippers non sono bastati i 19 dalla panchina di Lou Williams, mentre Gallinari ha chiuso con 18 punti, 4 assist e 3 rimbalzi.

Un meraviglioso e stoico Dwyane Wade ha trascinato i suoi Miami Heat ad una bella e netta vittoria contro i Boston Celtics per 115-99. Un match che si è deciso nel secondo quarto, chiuso con un parziale di 33-19 in favore di Miami, che si è trovata avanti all’intervallo di 18 punti. Per l’All Star degli Heat ci sono 19 punti, uscendo dalla panchina con 8/12 dal campo. A Boston non sono bastati i 22 punti di Kyrie Irving.

I Sacramento Kings sono rimasti in scia della zona playoff dopo la vittoria per 112-102 contro i Detroit Pistons, privi di Blake Griffin. Un match sempre ampiamente in controllo per i padroni di casa, avanti già di tredici punti a fine primo quarto. Miglior marcatore Buddy Hield con 18, ma è stata importante anche la doppia doppia di Wille Cauley-Stein da 14 punti e 14 rimbalzi.

Questo il riepilogo dei risultati

Miami Heat – Boston Celtics 115-99
Denver Nuggets – Los Angeles Clippers 121-100
San Antonio Spurs – Oklahoma City Thunder 154-147 d2ts
Sacramento Kings – Detroit Pistons 112-102

Video - Luka Samanic brilla contro la Virtus Bologna! La NBA tiene d'occhio il croato classe 2000

01:05
0
0