Getty Images

I risultati della notte: 100esima tripla doppia per Westbrook, ossigeno per gli Spurs contro i Magic

I risultati della notte: 100esima tripla doppia per Westbrook, ossigeno per gli Spurs contro i Magic

Il 14/03/2018 alle 08:48Aggiornato Il 14/03/2018 alle 08:49

Dal nostro partner OAsport.it

Con ben 11 partite disputate, la notte NBA appena trascorsa è stata tra le più intense dell’intera annata, anche come numero di squadre impegnate. Con la stagione regolare che sta ormai volgendo al termine, andiamo a vedere quanto successo e come ha influenzato la corsa ai playoff e ai migliori piazzamenti.

Non accenna a rallentare Toronto, che ha ottenuto il nono successo consecutivo. Dopo un inizio non certo brillante in casa dei Brooklyn Nets, i Raptors hanno rimontato nella seconda metà di gara 10 punti di svantaggio fino a chiudere con un margine di 16 lunghezze, confermando il primo posto ad Est che ormai, salvo sconvolgimenti, sembra quasi prenotato. Da sottolineare i 26 punti e 14 rimbalzi di Jonas Valanciunas, il miglior realizzatore del team in questo match, che si è concluso 116-102.

Rimanendo nella Eastern Conference, netto successo dei Cleveland Cavaliers sui Phoenix Suns, grazie anche alla tripla doppia di LeBron James, che sembra davvero essersi caricato la squadra sulle spalle con 28 punti, 13 rimbalzi e 11 assist per il 129-107 finale. Con questo successo, i Cavs sembrano essere tornati favoriti per la conquista del terzo posto della Conference, molto ambito. Al momento è occupato dagli Indiana Pacers, che hanno mezza partita di margine su Cleveland. Questa notte, successo molto tirato sui Philadelphia 76ers 101-98, fondamentale per rimanere davanti a James e compagni. Myles Turner (25 punti) e Thaddeus Young (19 e 10 rimbalzi) sono stati i più prolifici della squadra sul fronte offensivo. Per Philadelphia, invece, 29 punti e 12 rimbalzi per Joel Embiid, mentre l’azzurro Marco Belinelli si è fermato a quota 6 punti, con 1/5 dalla linea dei tre punti.

Spostandoci ad Ovest, non hanno giocato Houston, Golden State e Portland, che al momento occupano le prime tre posizioni in classifica. Quarti gli Oklahoma City Thunder, che nonostante un secondo quarto disastroso cono riusciti a superare 119-107 gli Atlanta Hawks, complice anche una partita da 32 punti, 12 rimbalzi e 12 assist di un fenomenale Russell Westbrook. Nell’intricata classifica dell’Ovest, attualmente OKC è quarta.

Finale di stagione incandescente in casa San Antonio Spurs: gli Speroni al momento sono fuori dalle prime otto e di conseguenza dai playoff, cui si sono sempre qualificati dal 1997. La vittoria di questa notte 108-72 sugli Orlando Magic può dare fiducia, ma la squadra di Aldridge non può permettersi distrazioni. Di fatto ha le stesse partite vinte dell’ottava ed è a sole due vittorie da OKC, ma da qui in avanti San Antonio deve provare a cambiare marcia, pur con l’assenza prolungata di Kawhi Leonard.

Quinta e sesta posizione, invece, per i Minnesota Timbewolves e i New Orleans Pelicans, praticamente pari in classifica in questa fase della stagione. Nella notte, entrambe hanno vinto grazie ai loro uomini più rappresentativi: Karl Anthony Towns e Anthony Davis. Towns ha messo a referto 37 punti e 10 rimbalzi nel successo dei T’Wolves sui Washington Wizards 116-111, mentre Davis si è accontentato di 31 e 14 nel 119-115 sui Charlotte Hornets, partita che è stata anche teatro di 17 assist di Rajon Rondo. Parlando di lunghi, ottima partita anche di DeAndre Jordan con 29 punti e 18 rimbalzi per i Los Angeles Clippers, che hanno vinto 112-106 sui Chicago Bulls. Attualmente la formazione di LA è ottava ad Ovest praticamente con la stessa percentuale di vittorie degli Spurs e degli Utah Jazz settimi, a loro volta vincenti nella notte 110-79 contro i Detroit Pistons, che non hanno opposto una grande resistenza lasciando oltre 30 punti di scarto.

Negli ultimi due match di giornata, i Los Angeles Lakers hanno battuto 112-103 i Denver Nuggets con 26 punti e 13 rimbalzi di Kuzma mentre i Dallas Mavericks si sono imposti 110-97 sui New York Knicks.

I risultati di martedì 13 marzo:

Indiana Pacers – Philadelphia 76ers 101-98
Minnesota Timberwolves – Washington Wizards 116-111
Oklahoma City Thunder – Atlanta Hawks 119-107
Toronto Raptors – Brooklyn Nets 116-102
Dallas Mavericks – New York Knicks 110-97
Los Angeles Clippers – Chicago Bulls 112-106
Charlotte Hornets – New Orleans Pelicans 115-119
Orlando Magic – San Antonio Spurs 72-108
Detroit Pistons – Utah Jazz 79-110
Cleveland Cavaliers – Phoenix Suns 129-107
Denver Nuggets – Los Angeles Lakers 103-112

gianluca.santo@oasport.it

Video - Basketball Heroes: Manu Ginobili, quando il basket incontra la poesia

03:11
0
0