Getty Images

I risultati della notte: Gallinari guida i Clippers alla vittoria, ok anche gli Spurs di Belinelli

I risultati della notte: Gallinari guida i Clippers alla vittoria, ok anche gli Spurs di Belinelli

Il 16/03/2019 alle 07:33Aggiornato Il 16/03/2019 alle 08:23

Dal nostro partner OAsport.it

Sono otto le partite della notte NBA. Dopo aver saltato la sfida con Portland per un problema alla caviglia, è tornato in campo Danilo Gallinari ed è stato un rientro importante per i Los Angeles Clippers, usciti vittoriosi 128-121 contro i Chicago Bulls. Decisivi sono stati proprio i 27 punti e 7 rimbalzi del giocatore italiano e ottimo anche il solito contributo dalla panchina di Montrezl Harrell (26 punti) e Lou Williams (21), mentre a Chicago non sono bastati i 31 punti di Zach LaVine. Clippers che restano sempre ottavi nella Western Conference, anche perchè hanno vinto anche i San Antonio Spurs (settimo successo consecutivo), che hanno superato agevolmente in casa i New York Knicks per 109-83, in un match che li ha visti essere avanti già di 15 punti all’intervallo. Marco Belinelli offre un buon contributo dalla panchina, chiudendo con 12 punti, 3 assist e 2 rimbalzi in 21 minuti di gioco.

Marco Belinelli con la maglia dei San Antonio Spurs durante la regular season 2018/19

Marco Belinelli con la maglia dei San Antonio Spurs durante la regular season 2018/19Imago

Con un secondo tempo strepitoso (71-36) i Milwaukee Bucks superano in rimonta i Miami Heat per 113-89. Nel terzo e quarto quarto la squadra con il miglior record della NBA ha letteralmente dominato gli avversari grazie soprattutto al solito contributo di un eccezionale Giannis Antetokounmpo, che ha sfiorato la tripla doppia con 33 punti, 16 rimbalzi e 9 assist. Restando sempre nella Eastern Conference vittoria importante in ottica terzo posto per i Philadelphia 76ers, che sorpassano nuovamente gli Indiana Pacers grazie al successo per 123-114 contro i Sacramento Kings. Decisivo Joel Embiid, che mette a referto una doppia doppia da 21 punti e 17 rimbalzi, ma ottima partita anche da parte di Jimmy Butler, che è il miglior marcatore con 22 punti.

La quasi tripla doppia di James Harden (41 punti, 11 assist e 9 rimbalzi) ha permesso agli Houston Rockets di superare 108-102 i Phoenix Suns. La squadra di Mike D’Antoni mantiene così il terzo posto nella Western Conference davanti ai Portland Trail Blazers, che hanno sconfitto, invece, i New Orleans Pelicans per 122-110 con 24 punti e 7 rimbalzi di Damian Lillard. Gli Charlotte Hornets tengono vive ancora le speranze playoff, battendo 116-110 gli Washington Wizards grazie ai 28 punti di Kemba Walker, mentre a Washington non sono bastati i 40 punti di Bradley Beal. Senza LeBron James, tenuto a riposo nel back to back, cadono i Los Angeles Lakers, che vengono sconfitti 111-97 dai Detroit Pistons (23 punti di Langston Galloway).

Questo il riepilogo dei risultati

Detroit Pistons – Los Angeles Lakers 111-97
Philadelphia 76ers – Sacramento Kings 123-114
Washington Wizards – Charlotte Hornets 110-116
Houston Rockets – Phoenix Suns 108-102
Miami Heat – Milwaukee Bucks 98-113
New Orleans Pelicans – Portland Trail Blazers 110-122
San Antonio Spurs – New York Knicks 109-83
Los Angeles Clippers – Chicago Bulls 128-121

Video - Quando LeBron James salvò la NBA del lock-out grazie alla lettera di una cameriera

01:13

0
0