Getty Images

I risultati della notte: Golden State cade a Portland! Successi per Milwaukee, Toronto e Denver

I risultati della notte: Golden State cade a Portland! Successi per Milwaukee, Toronto e Denver
Di Eurosport

Il 14/02/2019 alle 07:55

Dal nostro partner OAsport.it

Ben undici partite in scena nella notte NBA, nel penultimo turno prima della pausa per l’All Star Game 2019. Sconfitte a sorpresa per Golden State e per Houston, rispettivamente a Portland e Minnesota. Continua invece il duello al vertice ad Est tra Milwaukee e Toronto, vittoriose su Indiana e Washington. Successi importanti in chiave playoff anche per Philadelphia, Brooklyn e Boston.

Nella sfida più attesa della notte gli Indiana Pacers cadono in casa dopo sei vittorie consecutive contro i Milwaukee Bucks per 97-106. Partita dall’andamento altalenante, con gli ospiti che chiudono avanti all’intervallo (47-55), ma subiscono il rientro dei padroni di casa nel terzo quarto (79-76). Un monumentale Giannis Antetokounmpo (33 punti, 19 rimbalzi e 11 assist) rimette però la partita sui giusti binari per la formazione di Mike Budenholzer nell’ultimo periodo., mentre agli uomini di Nate McMillan non basta Bojan Bogdanovic (20 punti). Tutto come da pronostico tra Toronto Raptors e Washington Wizards, con la squadra canadese che si impone per 129-120 e infila sesta vittoria consecutiva. Dopo un primo tempo favorevole agli ospiti (59-65), i padroni di casa inseriscono le marce alte nella ripresa e piegano la resistenza degli uomini di Scott Brooks grazie ad un ottimo terzo quarto (103-93). Serata da protagonista per Pascal Siakam (44 punti e 10 rimbalzi), ben supportato da OG Anunoby (22 punti). La doppia doppia di Bradley Beal (28 punti e 11 assist) e Jeff Green (23 punti) non bastano agli ospiti per strappare la vittoria.

La principale sorpresa della notte è senza dubbio la sconfitta dei Golden State Warriors sul campo dei Portland Trail Blazers per 129-107. Grandissimo equilibrio fino all’inizio dell’ultimo quarto (94-95), dove gli uomini di Trerry Stotts inseriscono le marce alte, mentre la squadra di Steve Kerr smarrisce improvvisamente la via del canestro e vede allontanarsi la vittoria. Damian Lillard (29 punti) è il migliore tra i padroni di casa, che chiudono con otto giocatori in doppia cifra. Non bastano invece Kevin Durant (32 punti) e Steph Curry (32 punti) ai campioni in carica per centrare la sesta vittoria consecutiva.

Tutto facile per i Los Angeles Clippers che si impongono nettamente per 134-107 sui Phoenix Suns, alla quindicesima sconfitta consecutiva. La formazione di Doc Rivers prende in mano la partita sin dal primo quarto e si aggiudica un comodo successo grazie a Lou Williams (30 punti e 10 rimbalzi) e all’ottimo Danilo Gallinari (20 punti). Kelly Oubre (28 punti) e DeAndre Ayton (20 punti) sono invece i migliori tra gli uomini di Igor Kokoskov. Vittoria in volata importantissima per i Denver Nuggets ai danni dei Sacramento Kings. Punteggio finale di 120-118 con il canestro decisivo di Nikola Jokic (20 punti, 18 rimbalzi e 11 assist) a consegnare il successo alla formazione di casa a 0.3 secondi dalla sirena. Per la squadra guidata da Michael Malone determinanti anche Paul Millsap (25 punti e 13 rimbalzi) e Malik Beasley (21 punti), mentre agli ospiti non bastano Buddy Hield (25 punti) e Harrison Barnes (19 punti e 11 rimbalzi).

Si ferma in casa dei Boston Celtics dopo quattro vittorie consecutive la striscia di successi dei Detroit Pistons, sconfitti per 118-110. Dopo un avvio equilibrato (57-52), la formazione di casa trova lo strappo nel terzo periodo (91-72) e gestisce nell’ultimo quarto. Un’ottima prova di squadra, con sei giocatori in doppia cifra tra cui Jayson Tatum (19 punti) e Gordon Hayward (18 punti), è sufficiente agli uomini di Brad Stevens per compensare le prestazioni di Blake Griffin (32 punti) e Andre Drummond (21 punti e 17 rimbalzi). Successo a sorpresa dei Minnesota Timberwolves, che fermano gli Houston Rockets sul punteggio di 121-111 nonostante la solita serata da protagonista di James Harden (42 punti). Padroni di casa che rimontano nella ripresa dopo aver chiuso dietro il primo tempo (52-58) e trovano la vittoria grazie soprattutto a Jeff Teague (27 punti e 12 assist) ed a Karl-Anthony Towns (25 punti).

Ben tre tempi supplementari tra Cleveland Cavaliers e Brooklyn Nets, con gli ospiti che strappano un prezioso successo per 139-148 al termine di un’autentica battaglia senza esclusione di colpi. D’Angelo Russell (36 punti) e Joe Harris (25 punti) sono sufficienti agli ospiti per avere ragione dei padroni di casa, sconfitti nonostante un notevole Jordan Clarkson (42 punti). Favori del pronostico rispettati anche dai Philadelphia Sixers, che si impongono sul campo dei New York Knicks per 111-126. Diciottesima sconfitta consecutiva per la formazione allenata da David Fizdale, per la quale Allonzo Trier (19 punti) è il miglior realizzatore della serata. Joel Embiid (26 punti e 14 rimbalzi) e Tobias Harris (25 punti) brillano invece tra le fila degli ospiti.

Vittoria dei Miami Heat in casa dei Dallas Mavericks con il punteggio di 101-112, trascinati da Dwyane Wade (22 punti) e da Dion Waiters (20 punti). Tim Hardaway (20 punti) e la tripla doppia sfiorata da Luka Doncic (18 punti, 12 rimbalzi e 9 assist) non bastano agli uomini di Rick Carlisle. Successo infine dei Chicago Bulls ai danni dei Memphis Grizzlies per 122-110. Decisive per la formazione di Jim Boylen le prestazioni di Otto Porter (37 punti e 10 rimbalzi), Robin Lopez (25 punti) e Lauri Markkanen (21 punti e 10 rimbalzi), mentre per gli ospiti il migliore è Avery Bradley (15 punti).

Di seguito il riepilogo completo dei risultati

Cleveland Cavaliers – Brooklyn Nets 139-148 dts

Indiana Pacers – Milwaukee Bucks 97-106

New York Knicks – Philadelphia Sixers 111-126

Toronto Raptors – Washington Wizards 129-120

Boston Celtics – Detroit Pistons 118-110

Chicago Bulls – Memphis Grizzlies 122-110

Minnesota Timberwolves – Houston Rockets 121-111

Dallas Mavericks – Miami Heat 101-112

Denver Nuggets – Sacramento Kings 120-118

Portland Trail Blazers – Golden State Warriors 129-107

Los Angeles Clippers – Phoenix Suns 134-107

Video - Derrick Williams MVP della 12esima giornata di Eurolega: prova super dell'ex NBA contro lo Zalgiris

01:02
0
0