Getty Images

La giocata della notte: tutta la potenza di Leonard, nessuno può fermare l'MVP delle Finals!

La giocata della notte: tutta la potenza di Leonard, nessuno può fermare l'MVP delle Finals!

Il 14/06/2019 alle 07:25Aggiornato Il 14/06/2019 alle 07:34

Celebriamo il giocatore che più di tutti gli altri ha reso possibile l'impresa dei Toronto Raptors, capaci di piegare per 4-2 i Golden State Warriors e assicurarsi il primo titolo NBA.

Kawhi Leonard si ripete: dopo il premio del 2014 alla sua prima apparizione in un atto finale è di nuovo l'NBA Finals MVP. L'annuncio di Adam Silver non sorprende nessuno, visto che l'ex San Antonio Spurs ha guidato i suoi al trionfo per 4-2 contro i Golden State Warriors mostrando doti da vero leader in ogni singolo match. 28.5 punti, 9.8 rimbalzi, 4.2 assist, 2.0 palle rubate e 1.2 stoppate le sue cifre nelle 6 partite contro i bi-campioni. Numeri da campione vero, numeri da trascinatore. Quello che è stato anche nell'ultima partita, decisa da due suoi tiri liberi che sigillano il +4 e di conseguenza il primo titolo per i Toronto Raptors.

Come azione simbolo però scegliamo l'azione personale arrivata sul 72-70: Leonard decide di andare a canestro e lo fa nonostante la difesa di Klay Thompson - non uno qualunque - e l'aiuto di Kevon Looney. Risultato? Canestro più un tiro libero supplementare.

Leonard è semplicemente unstoppable. Ed è bellissimo anche vederlo esultare, una cosa praticamente inedita per lui.

Video - I Warriors salutano l'Oracle Arena: dai Run TMC ai titoli con Curry, 47 anni di storia NBA

02:06
0
0