Getty Images

I risultati della notte: a Gallinari il derby con Melli, i Celtics piegano i Clippers

I risultati della notte: a Gallinari il derby con Melli, i Celtics piegano i Clippers

Il 14/02/2020 alle 08:23Aggiornato Il 14/02/2020 alle 08:28

Dal nostro partner OAsport.it

Sono soltanto due gli incontri disputati nella notte per la stagione regolare di NBA 2019-2020. Non sono però mancate le emozioni: i Boston Celtics hanno piegato i Los Angeles Clippers dopo due tempi supplementari, mentre Danilo Gallinari si è aggiudicato il derby italiano contro Nicolò Melli. Andiamo a vedere nel dettaglio quanto accaduto oltreoceano.

Festa Celtics dopo 2 overtime

Nel big match della serata, che metteva di fronte le terze forze di Eastern e Western Conference, a festeggiare sono i Boston Celtics, che al TD Garden riescono a superare la resistenza dei Los Angeles Clippers soltanto dopo due overtime: 141-133 il risultato finale. Per i biancoverdi è il settimo successo consecutivo tra le mura amiche: a porre la parola fine su una partita pazzesca è Gordon Hayward, decisivo nel finale in ambedue le metà campo con tripla, stoppata e successivi tiri liberi. L’MVP del match è però Jayson Tatum, che continua a grandi ritmi il proprio processo di maturazione: il ventunenne di St. Louis timbra 39 punti (più 9 rimbalzi) e sale di livello proprio durante i tempi supplementari caricandosi la squadra sulle spalle sempre più larghe. In casa Celtics da rimarcare anche la performance di Marcus Smart: 31 punti con cinque triple a bersaglio e tante giocate preziose anche in difesa. Sull’altra sponda il migliore in campo è Lou Williams, autore di ben 35 punti in uscita dalla panchina; per Kawhi Leonard doppia doppia da 28 punti e 11 rimbalzi (ma soltanto 10/27 al tiro dal campo). Da segnalare anche l’infortunio occorso a Paul George, uscito durante il secondo quarto per un problema al tendine del ginocchio: All Star Game a rischio per lui.

Il Gallo mette a referto 29 punti

Successo importante anche per gli Oklahoma City Thunder, che passano per 118-123 allo Smoothie King Center di New Orleans e consolidano la propria posizione all’interno della griglia playoff della Western Conference. Danilo Gallinari si aggiudica dunque il derby italiano contro Nicolò Melli e lo fa con una prestazione estremamente convincente: il trentunenne lombardo è il top scorer di OKC con 29 punti (pulito 12/18 al tiro dal campo), 11 dei quali realizzati nell’ultimo quarto per guidare la propria squadra alla rimonta. Oltre a lui ci sono 22 punti in uscita dalla panchina per Dennis Schroder e la doppia doppia da 14 punti e 12 assist per Chris Paul. In casa Pelicans, invece, da sottolineare la prova di Zion Williamson, a segno con 32 punti: è la sua ottava partita sopra i 20 punti delle prime dieci della sua carriera, traguardo raggiunto negli ultimi decenni soltanto da un certo Michael Jordan. Per Nicolò Melli, invece, 6 punti (con due triple a bersaglio) nei 24 minuti trascorsi sul parquet: ora l’azzurro si prepara all’inaspettato Rising Star, primo appuntamento dell’All Star Game.

Video - 20.000 con la 8 e la 24 per Kobe e Gigi Bryant: lo Staples Center ricorda il Mamba e Mambacita

00:37