Getty Images

I risultati della notte: Gallinari decisivo contro Golden State, Harden trascina i Rockets

I risultati della notte: Gallinari decisivo contro Golden State, Harden trascina i Rockets

Il 10/11/2019 alle 08:16Aggiornato Il 10/11/2019 alle 08:17

Dal nostro partner OAsport.it

Cinque le partite di Nba disputate nella notte. Come sempre, non sono mancate le emozioni: in particolare, spiccano la superba prestazione di Gallinari nel successo di OKC contro Golden State, la performance imponente di Harden a Chicago e l’ennesima vittoria dei Celtics che sbancano anche San Antonio.

Il Gallo canta con 21 punti, 5 rimbalzi e 3 assist

Alla Chesapeake Energy Arena di Oklahoma i Thunder sconfiggono i Warriors con il punteggio finale di 114-108. Una vittoria che porta la firma di Danilo Gallinari, top scorer per la squadra di casa con 21 punti (con un fenomenale 4/6 nel tiro dall’arco), a cui vanno aggiunti anche 5 rimbalzi e 3 assist. Primo tempo impeccabile per i Thunder, che arrivano all'intervallo con 17 lunghezze di vantaggio (60-43). Nella ripresa Golden State, pur falcidiata dalle pesantissime assenze di Thompson, Curry e Green, riesce a trovare la forza per rialzarsi ed è artefice di un terzo periodo superlativo: 84-84 a 12' dal termine. La reazione d'orgoglio, guidata da D'Angelo Russell (30 punti), non basta però agli Warriors, costretti a soccombere nell'ultimo quarto e sempre più in basso nella classifica della Western Conference (2-8).

Harden mette a referto 42 punti

A Chicago si abbatte un tifone di nome James Harden. Il Barba mette a referto 42 punti, seppur con percentuali realizzative non brillantissime (12/27 al tiro dal campo e 9/19 da tre), sfiora la tripla doppia (10 rimbalzi e 9 assist) e trascina i suoi Rockets alla vittoria esterna sul parquet dei Bulls: il risultato finale è di 94-117. Al successo della franchigia texana contribuisce anche l’altro “tenore” Russell Westbrook, autore di 26 punti, mentre per i Bulls non basta una buona prova collettiva (sette giocatori in doppia cifra). Houston migliora dunque il proprio record (6-3), mentre Chicago rimane nella zona bassa della classifica (3-7).

Celtics inarrestabili, Doncic incanta

In vetta alla Eastern Conference si confermano i Boston Celtics, che espugnano San Antonio con il punteggio di 115-135 e aggiornano il dato delle vittorie consecutive (sette, ossia tutte le gare giocate dopo la sconfitta inaugurale a Philadelphia). I ragazzi di Brad Stevens mettono in campo una prestazione di sostanza, divertendosi e dando l’impressione di essere sempre in controllo del match. I mattatori dell’incontro sono Jaylen Brown (30 punti) e Kemba Walker (26 punti); l’unica nota dolente della serata è l’infortunio di Hayward, che ha abbandonato il campo nel primo tempo in seguito a uno scontro con Aldridge. In casa Spurs 22 punti per DeRozan e 20 per Mills; per Belinelli 9 punti (3/7 dal campo) in 18' di gioco. I Dallas Mavericks, reduci dalla sconfitta interna contro i Knicks, rialzano subito la testa e sbancano il FedExForum di Memphis, imponendosi per 122-138. Altra superba prestazione per il ventenne sloveno Luka Doncic, autore di 24 punti (9/16 dal campo), 14 rimbalzi e 8 assist; un contributo importante alla vittoria dei Mavericks viene anche da Tim Hardaway Jr. (20 punti). Per i Grizzlies da sottolineare l'ottima prova del giovane Jaren Jackson Jr., che mette a referto 23 punti. Allo Spectrum Center di Charlotte i New Orleans Pelicans ottengono la seconda vittoria stagionale battendo gli Hornets con il punteggio di 105-110. Decisivo l'ultimo periodo di gioco in cui gli ospiti riescono prima ad effettuare il sorpasso e poi a mantenere il vantaggio fino in fondo. Per i Pelicans da segnalare le prestazioni di Brandon Ingram (25 punti) e di JJ Redick (22 punti), mentre per la franchigia del North Carolina il miglior realizzatore è Devonte' Graham (24 punti).

I risultati della notte

San Antonio Spurs-Boston Celtics 115-135
Charlotte Hornets-New Orleans Pelicans 110-115
Chicago Bulls-Houston Rockets 94-117
Memphis Grizzlies-Dallas Mavericks 122-138
Oklahoma City Thunder-Golden State Warriors 114-108

0
0