Eurosport

Larry Brown a Torino è realtà: ufficiale la firma del coach leggenda della NBA

Larry Brown a Torino è realtà: ufficiale la firma del coach leggenda della NBA

Il 13/06/2018 alle 15:28Aggiornato Il 13/06/2018 alle 15:32

Il nuovo head-coach della Fiat Torino è il mitico Larry Brown: classe 1940, ha allenato per 27 anni in NBA, vincendo l’anello nel 2004 con i Detroit Pistons e raggiungendo le Finals in altre due occasioni, nel 2001 con Philadelphia e nel 2005 ancora con Detroit.

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Quello che sembrava soltanto un sogno è invece realtà: Larry Brown è ufficialmente il nuovo head-coach della Fiat Auxilium Torino, un nome leggendario per un club che proverà a rifarsi strada nel basket italiano dopo il rovinoso finale di stagione seguente la conquista della Coppa Italia. Nato nel 1940 a Brooklyn, Brown è stato inserito nella Hall of Fame della NBA già nel 2002, dopo le mitiche Finals del 2001 raggiunte a capo dei Philadelphia 76ers di Allen Iverson, poi perse contro i Los Angeles Lakers di Kobe Bryant e Shaquille O’Neal.

Larry Brown, Allen Iverson

Larry Brown, Allen IversonAllsport

Brown ha un curriculum spaventoso, potendo vantare un titolo NCAA nel 1988 (vinto con l’Università di Kansas) e un anello NBA conquistato nel 2004, alla guida dei Detroit Pistons che sorpresero il mondo cestistico annichilendo contro pronostico i Los Angeles Lakers nell’ultimo anno di convivenza tra Kobe e Shaq. Brown ha allenato per 27 anni in NBA, sedendo sulle panchine di Denver (1976-79), New Jersey (1981-83), San Antonio (1988-92), Los Angeles Clippers (1991-93), Indiana (1993-97), Philadelphia (1997-2003), Detroit (2003-05), New York (2005-06) e Charlotte (2008-09): ha raggiunto i playoff in 18 occasioni, con tre Finals e, come detto, un anello messo in bacheca.

Il vice-presidente Francesco Forni l'ha introdotto così:

" La scelta di coach Brown nasce innanzitutto dalla considerazione di un bagaglio unico di qualità, doti e cultura cestistica che fanno di lui un allenatore geniale. Siamo certi poi che la sua figura contribuirà a promuovere, a Torino e non solo, la passione per lo Sport che amiamo e che egli rappresenterà per il nostro staff un formidabile strumento didattico di sviluppo di capacità e competenze. Crediamo che il linguaggio della Pallacanestro sia universale ed avere un maestro dell’esperienza e della personalità di coach Brown sarà un’occasione irripetibile per tutti noi, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche sotto l’aspetto umano."

Video - Vujacic segna, Moss sbaglia: il finale pazzesco che regala alla Fiat Torino la Coppa Italia

01:08
0
0