LaPresse

Serie A 2019-20 a 17 squadre: la Lega ufficializza la mancata iscrizione di Avellino

Serie A 2019-20 a 17 squadre: la Lega ufficializza la mancata iscrizione di Avellino

Il 12/07/2019 alle 16:34Aggiornato Il 12/07/2019 alle 16:35

L'Assemblea della Lega Basket che si è riunita a Bologna sotto la presidenza di Egidio Bianchi ha ratificato la presenza di 17 club al prossimo campionato, comprese le neo promosse Fortitudo Bologna, Virtus Roma e Treviso. Non figura la Scandone che non ha presentato in tempo la documentazione necessaria per l'iscrizione e dovrebbe ripartire dalla Serie B.

La Assemblea della Lega Basket Serie A che si è riunita a Bologna sotto la presidenza di Egidio Bianchi in vista della nuova stagione 2019-20 ha ratificato la permanenza alla stessa Lega dei seguenti club: Umana Reyer Venezia, Banco di Sardegna Sassari, A|X Armani Exchange Milano, Vanoli Cremona, Happy Casa Brindisi, Dolomiti Energia Trentino, Alma Trieste, Openjobmetis Varese, Acqua S. Bernardo Cantù, Virtus Segafredo Bologna, Germani Basket Brescia, Grissin Bon Reggio Emilia, VL Pesaro e OriOra Pistoia.

L’Assemblea ha preso altresì atto della mancata presentazione da parte della società Sidigas Scandone Avellino della documentazione richiesta al fine della permanenza nella Lega: la società irpina ripartirà con ogni probablità dalla Serie B. E’ stata inoltre ratificata l’ammissione delle società neopromosse Fortitudo Pallacanestro Bologna 103, Pallacanestro Virtus Roma e Universo Treviso Basket. LBA comunica infine "che il 30 giugno si è chiuso l’accordo con PosteMobile per la titolazione del campionato di Serie A".

Dunque si procederà con un campionato con un numero dispari di squadre al via, 17 appunto, e con 2 retrocessioni, dato che non sono previsti ripescaggi come deliberato del Consiglio Federale dello scorso 5 aprile.

Video - Venezia conquista il quarto scudetto della sua storia: il film di gara-7 con Sassari

04:03
0
0