LaPresse

Tonut, Watt e Bramos. Venezia prima domina, poi soffre, ma prolunga la sfida con Cremona a gara-5

Tonut, Watt e Bramos. Venezia prima domina, poi soffre, ma prolunga la sfida con Cremona a gara-5

Il 05/06/2019 alle 22:49Aggiornato Il 05/06/2019 alle 23:19

Due partite diverse all'interno della stessa. Nel 1° tempo Venezia è debordante, grazie soprattutto alle sfuriate offensive di Tonut e alla presenza nei pitturati di Watt (15 a testa dei 2 giocatori a metà gara). Nella ripresa Cremona rientra con le giocate del trio Mathiang-Ricci-Ruzzier e, nonostante l'infortunio occorso a Diener, rischia di vincerla. Bramos però manda la sfida a gara-5.

Eurosport Player: Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Umana Reyer Venezia - Vanoli Cremona 78 - 75

Una gara-4 piena di emozioni, quella giocata al Taliercio tra Umana Reyer Venezia e Vanoli Cremona. Gli orogranata di coach De Raffaele dominano nel 1° tempo, trovando in Tonut e Watt (15 a testa a metà gara) i giocatori chiave e sfruttando al meglio le percentuali al tiro e gli errori degli ospiti (1/10 da 3 al 20’). Nella ripresa il terzetto Mathiang-Ricci-Ruzzier è però assoluto protagonista e guida la rimonta fino al canestro di Bramos che vale il successo e il 5° atto di un’incredibile serie. A Cremona non bastano i 22 (con 7 rimbalzi) di Mathiang e i 14 di Ruzzier; apprensione per l’infortunio occorso a Diener in apertura di match. Per Venezia ottime prove di Watt (19) e Tonut (17, non tragga in inganno lo 0/5 da 3) e grande lavoro "oscuro" di Vidmar, fondamentale coi rimbalzi (10, di cui 6 offensivi) nel momento di maggior difficoltà degli orogranata.

Video - Tonut devastante nel primo tempo di gara 4: segna in tutti i modi e trascina Venezia

00:29

Watt è scatenato e ne piazza 8 in fila, ma commette anche 2 falli nel 1’ di gioco e difensivamente deve concedere qualcosa di troppo a una Vanoli che si affida soprattutto a Diener e Mathiang (8-7 al 3’). Bramos contiene bene Crawford, mentre Haynes trova la bomba che vale il primo allungo da parte dei padroni di casa (15-7) a metà quarto e che corona un break di 7-0 costringendo coach Sacchetti al timeout. Cremona non segna praticamente più e sprofonda a -19 (28-9) all’8’ di gioco, subendo un parziale complessivo di 20-2 in cui è protagonista soprattutto Tonut. Gli ospiti sbagliano tantissimo anche a cronometro fermo (2/7 nel 1° quarto) oltre che da oltre l’arco dei 6.75 (0/6) e chiudono così a 20 lunghezze di distanza (30-10) la frazione. In avvio di 2° periodo entrambi gli attacchi stentano, ma Tonut è devastante e, con 2 canestri in fila, dà il +24 ai suoi (34-10). L’infortunio di Diener (colpo subito nel 1° quarto) permette a Sanguinetti di trovare spazio, ma Cremona proprio sembra non averne e l’Umana Reyer continua a macinare gioco e punti, toccando il 41-15 a metà frazione. Ricci, con 5 punti consecutivi, e Ruzzier provano a ricucire un minimo le distanze, ma è ancora Tonut (15 a metà gara, stessi punti di Watt) a fare a fette la difesa avversaria, realizzando il canestro che chiude il 1° tempo sul 49-31. Il fallo antisportivo fischiato a Watt inaugura la ripresa e gli ospiti ricuciono fino al -11 (51-40) costringendo coach De Raffaele al timeout dopo che la sua formazione ha incassato un parziale di 2-9 in soli 3’. Per buona parte del 3° quarto Venezia vive un incubo, tra numerose palle perse ed errori al tiro, ma Vidmar scaccia i fantasmi della rimonta lavorando bene a rimbalzo offensivo, trovando 5 punti in fila e riportando gli orogranata sul +15 (58-43) al 28’ di gioco. Stojanovic cerca di riavvicinare ulteriormente i biancoblu, complici ancora i turnovers degli avversari (7 nel solo 3° periodo), ma Daye riscrive il provvisorio +10 (60-50) con cui si chiude la frazione. Il parziale di 9-2, in cui Stone è protagonista come assistman, che apre l’ultimo quarto permette all’Umana Reyer di toccare nuovamente un buon margine (69-52) e costringe gli avversari a un nuovo minuto di sospensione. Mathiang confeziona buone giocate nel pitturato, riportando la Vanoli a -12 (70-58) quando mancano 5’ al termine del match, ma sono Ricci e Ruzzier a piazzare le giocate che riaprono sostanzialmente la sfida (72-66) quando mancano 180 secondi alla sirena. Ricci e Mathiang (quest’ultimo ancora su assist di Ruzzier) confezionano un break di 0-5 e scaldano un finale di per sé già incandescente (75-71); Watt fa 0/2 a cronometro fermo, mentre Crawford è glaciale nello stesso fondamentale e riporta Cremona a -2 a 1’ dal termine. Lo stesso MVP di campionato e Coppa Italia forza però un tiro (0/10 dal campo) e, sul ribaltamento di fronte, Bramos taglia perfettamente a canestro e s’inventa i suoi primi 2 punti su azione, che valgono il successo orogranata e prolungano la serie a gara-5. Nei secondi restanti c’è tempo anche per una grande difesa di Venezia, che obbliga gli avversari a un’infrazione di 5 secondi sulla rimessa.

Video - Highlights, gara 4 semifinale: Umana Reyer Venezia-Vanoli Cremona 78-75

04:23

Il tabellino

Umana Reyer Venezia - Vanoli Cremona 78 - 75

Umana Reyer Venezia: Haynes 10, Stone 3, Bramos 5, Tonut 17, Daye 11, De Nicolao 3, Vidmar 7, Biligha n.e., Giuri n.e., Mazzola 3, Cerella, Watt 19. All. De Raffaele.

Vanoli Cremona: Saunders 10, Sanguinetti 2, Gazzotti, Diener 2, Ricci 11, Ruzzier 14, Mathiang 22, Crawford 2, Aldridge 6, Stojanovic 6. All. Sacchetti.

Rivivi il match tra Venezia e Cremona per intero su Eurosport Player!

Il programma della Settimana su Eurosport Player

  • Umana Reyer Venezia - Vanoli Cremona (Gara-5, semifinale Playoff, venerdì 7 giugno ore 20:45)

Gioca a Dunkest il Fantabasket della LBA

Sida i tuoi amici, e non solo, nel Fantabasket ufficiale della LBA in partnership con Eurosport. Con Dunkest puoi creare la tua fanta squadra scegliendo tra le stelle LBA e sfidare gli utenti in base alle reali prestazioni dei giocatori!

Video - Venezia parte forte in gara 4, buona parte del merito è del solito Mitchell Watt

00:41
0
0